NOVITA' MOTOCICLISMO

Suzuki pronta alla rivoluzione elettrica: ecco il Burgman a batteria

I brevetti depositati dalla Casa giapponese dimostrano che è allo studio un prototipo di Burgman alimentato a batterie. Così è confermato che anche Suzuki prenderà parte alla rivoluzione elettrica delle due ruote

Suzuki pronta alla rivoluzione elettrica: ecco il Burgman a batteria
Suzuki recupera terreno
Suzuki è al lavoro per partecipare alla rivoluzione elettrica: lo dimostra il numero di domande di brevetto depositato dall’azienda in Giappone che, in particolare, riguardano uno scooter a batteria.
Mentre i concept di alimentazione alternativa di Suzuki hanno spaziato dall'ambizioso Crosscage alimentato a celle a combustibile del 2007, alla minibike Extrigger del 2013, gran parte del lavoro reale della Casa sulle moto elettriche si è concentrato su una serie di scooter Burgman che utilizzano la tecnologia a idrogeno fuel-cell.
Sebbene già ampiamente testate per più di un decennio e omologate per l'uso su strada nell'Unione europea già nel 2011, le celle a combustibile a idrogeno sembrano essere ancora lontane dalla realtà della produzione di massa e, a causa della mancanza di una infrastruttura convincente per il rifornimento di idrogeno, anche se fossero ampiamente disponibili, la maggior parte dei clienti faticherebbe a utilizzarle.

Meglio le batterie
Ecco, quindi, che per il suo ultimo progetto, Suzuki si sta rivolgendo a una tecnologia a batteria più convenzionale.
Il prototipo dello scooter elettrico dell’azienda, che utilizza il Burgman 125 come base di partenza, è stato avvistato più volte durante i test in India già nel 2020, Paese dove viene prodotto il Burgman 125, e che rappresenta anche un banco di prova adeguatamente arduo per la tecnologia elettrica. Pare, infatti, che il programma di sviluppo dello scooter sia stato rallentato proprio a causa delle alte temperature indiane.
I brevetti presentati in Giappone mostrano che sotto la pelle lo scooter ha un telaio in acciaio convenzionale, simile a quello della Burgman 125, con cui condivide la carrozzeria. Tuttavia, laddove il modello a benzina ha la consueta disposizione di motore e trasmissione integrati nel forcellone – che lasciano libera la parte centrale della moto per il vano bagagli e il serbatoio del carburante – la versione elettrica adotta un layout molto più motociclistico con una ruota posteriore azionata a catena e il motore montato nel telaio.
Il motore, a corrente alternata, è un inverter CC-CA, e si trova sotto i piedi del guidatore per convertire l'uscita CC della batteria in CA per il motore; mentre un convertitore CC-CC è montato sul lato della batteria per ridurre la tensione.
Mentre Honda e Yamaha hanno entrambe optato per batterie rimovibili e sostituibili in alcuni dei loro ultimi piccoli scooter elettrici, tutti e quattro i marchi giapponesi hanno concordato uno standard comune per tali batterie, sorprende vedere che il design Suzuki presenta, invece, una batteria fissa.
È montata all'interno di una custodia in due pezzi che riempie quasi interamente l'area sotto la sella e, sebbene i brevetti non ne specifichino la capacità, le dimensioni suggeriscono che potrebbe avere più autonomia rispetto a un modello rimovibile. Lo svantaggio, tuttavia, è che una volta esaurita la batteria, questa dovrà essere ricaricata anziché sostituirla con una nuova.
Con Kawasaki pronta a lanciare più modelli elettrici entro la fine dell’anno, Honda e Yamaha che già offrono modelli elettrici almeno in alcuni dei loro mercati, e Piaggio e BMW già presenti da tempo nel settore elettrico, Suzuki sta decisamente recuperando terreno.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    22 Settembre 2022
    In casa Suzuki la naked SV e la adventure V-Strom, entrambe spinte dal riuscitissimo bicilindrico a V di 650 cm³, potrebbero presto andare in pensione sostituite da nuove versioni che hanno poco in comune con i modelli attualmente in gamma 
  • Moto
    19 Settembre 2022
    A vent’anni dal lancio della prima V-Strom, Suzuki rinnova la gamma dell’iconica V-Strom 1050, introducendone la 4° generazione con ruota anteriore da 21" e ciclistica che strizza l'occhio all'off road impegnativo. Siamo stati a Barcellonette, in Francia, per scoprirla dal vivo
  • News
    08 Settembre 2022
    Sta per arrivare la quarta generazione della famiglia V-Strom 1050 e Suzuki invece di fare il conto alla rovescia lancia l’iniziativa #SuzukiAdventureStory: 20 storie come sono 20 gli anni passati dal lancio della sport enduro tourer giapponese, uno dei modelli più apprezzati della sua categoria
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Berlina o crossover?
Green Planet