NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph 1200 Scrambler, in arrivo a Intermot?

Se ne parla da un po’ e, con l’arrivo di nuovi scatti rubati in fase di test, ci si prepara al suo (imminente?) arrivo. Rispetto alla “piccola” 900 la nuova Scrambler 1200 di Triumph sarà una moto meglio equipaggiata per l’off road, grazie al cerchio da 21 e il manubrio largo.

Triumph 1200 Scrambler, in arrivo a Intermot?
Forse a EICMA
Nuove foto spia pubblicata da Zabikers.co.za confermano le intenzioni di Triumph: a breve potrebbe arrivare una 1200 Scrambler equipaggiata per l’off-road. Il sebatoio è capiente, almeno 17 litri, perfetto quindi per “perdersi” lontano dai centri abitati. Anche il reparto sospensioni  - forcella Showa accoppiata ad ammortizzatori Öhlins con forcellone allungato in alluminio - è quello giusto per il fuoristrada, soprattutto se abbinato alle gomme tassellate e anteriore da 21”. La sella è ampia e, con il manubrio largo montato un po’ in alto sui riser, “obbliga” a una posizione da flat track in stile Steve McQueen. A confermare l’indole fuoristardistica ci pensano poi il cavalletto centrale fissato in alto, il parafango posteriore corto e il paramotore a protezione del possente bicilindrico 1200. A riprova di ciò è la presenza di due dischi Brembo all’anteriore (la “piccola” 900 ne ha soltanto uno). Per quanto riguarda l’elettronica per la gestione della cavalleria (al momento la prevede solo il controllo di trazione) ci si può aspettare anche l'aggiunta di una funzione offroad. Data di arrivo? Al momento non c'è nulla di certo, ma è lecito pensare che la moto, o un suo concept, possa essere presentata già a Intermot (tutte le novità attese a Intermot le potrete trovare cliccando qui) o qualche settimana più tardi a EICMA. 
 


NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    02 Marzo 2020
    Divertenti su strada, queste Scrambler “alla moda” possono anche affrontare percorsi offroad impegnativi. Prezzi elevati
  • News
    26 Febbraio 2020
    Triumph sposterà la produzione di buona parte dei modelli in gamma negli stabilimenti di Chonbouri, in Thailandia. Già “ridotta” a solo il 10% del totale, la produzione su suolo inglese si assottiglierà ulteriormente a soli 4.500 esemplari l’anno. In compenso, è prevista una crescita nel reparto Ricerca e Sviluppo che rimarrà in Inghilterra
  • News
    20 Febbraio 2020
    La casa di Hinckley ha lanciato nuove "coperture" destinate alle moto usate in vendita presso la sua rete di concessionari ufficiali. Si tratta di una garanzia di dodici mesi, valida in tutta Europa, che copre i costi di riparazione di eventuali guasti