NOVITA' MOTOCICLISMO

Spitzing, la super e-MTB di M1 Sport

Arriva in Italia la mountain bike elettrica tedesca con telaio in fibra di carbonio, doppie sospensioni e freni a disco. Il motore centrale ha una coppia di 120 Nm ed è disponibile con potenze da 250, 500 e 850 W. Prezzi a partire da 7.999 euro

Spitzing, la super e-MTB di M1 Sport
Le batterie sono da 880 Wh
L'Elektra Mobility di Pino Torinese ha avviato l'importazione delle e-bike della M1 Sport Technik, tra i più rinomati produttori tedeschi di bici a pedalata assistita. Una fama conquistata con modelli di alto di gamma curati nel design e nella tecnologia elettrica come conferma la prima e-bike inserita nel listino italiano che sarà svelata a BikeUp, la Spitzing. Si tratta di una mountain bike con telaio in fibra di carbonio dalle linee avveniristiche e dal peso contenuto a 1,6 kg. Il motore centrale è sviluppato in collaborazione con la TQ System, azienda bavarese del settore della meccanica, sulla base dell'unità Clean Mobile già presente sul mercato. L'esito della “elaborazione” è un motore da 48 Volt capace di erogare una coppia di 120 Nm e disponibili in tre varianti di potenza. La Pedelec destinata al mercato della Penisola ha 250 W nominali con un picco che arriva a 600 W, ma con limite di velocità fissato a norma di legge a 25 km/h. La Pedelec S eleva la potenza a 500 W (800 quella massima) e la velocità a 45 km/h, numeri che per la Pedelec R arrivano a 850 W e 75 km/h e che ne vietano l'impiego su strada, almeno in Italia. Da notare che la “R” sarebbe accreditata di un'accelerazione da 0 a 50 km/h in 7,5”. Per tutte tre le versioni i livelli di assistenza sono cinque, con il più alto che fornisce un supplemento di potenza alla forza muscolare del 550%. Le batterie, posizionate sul tubo obliquo, sono da 880 Wh e consentono percorrenze stimate che arrivano rispettivamente a 180, 100 e 80 km. Poche le informazioni sulle componenti, tra le quali citiamo l'impianto frenante idraulico con dischi, il sistema di ammortizzazione con sospensione anteriore e posteriore e i cerchi da 27,5”. I prezzi partono dai 7.999 euro della Pedelec per salire a 8.499 per la “S” e a 9.499 per la “R”.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    11 Agosto 2019
    Sono sei le principali novità elettriche per la prossima stagione sviluppate dal produttore veneto, la più rilevante che riguarda il debutto nel settore gravel con la BE85 Merak con kit ETR 3. Inedite sono pure la e-road BE95 Pulsar, le versioni Evo con batterie da 630 Wh delle MTB full BE35 e BE36 e le trekking BE23 e BE24 con sistema Shimano Steps E-5000
  • Green Planet
    14 Luglio 2019
    Delle molte novità attese per la prossima stagione, KTM ha anticipato due e-bike biammortizzate pensate per divertirsi nella natura, entrambe con kit Bosch Performance CX. La Macina Prower è più estrema e ha sospensioni da 180/170 mm e dotazione di alto di gamma. La  Macina Kapoho Ltd ha linee più classiche e un listino più accessibile
  • Green Planet
    09 Luglio 2019
    Sono 17 le bici a pedalata assistita della nuova gamma 2020 dello storico costruttore di Treviglio. A dominare sono le e-MTB T-Tronik suddivise nella varianti a doppie sospensioni Performer con telaio in carbonio e Rebel con telaio in alluminio e dalla front Sport. A motorizzarle sono il noto Shimano Steps E-8000 o il nuovo motore firmato Bianchi con 85 Nm di coppia