NOVITA' MOTOCICLISMO

Serata di premiazione Motorsport Technical School

Si è chiuso con una serata di premiazioni il sesto anno di corsi per tecnici delle competizioni sportive auto e moto tenuti dalla Motorsport Technical School. Sul palco si sono susseguiti nomi importanti nell’automobilismo e nel motociclismo internazionale, insieme per “creare professionalità da inserire nei paddock dei campionati auto e moto"

Serata di premiazione Motorsport Technical School
Serata di premiazione
La Sala della Regione dell’Autodromo di Monza è stata teatro della cerimonia di consegna dei diplomi relativi all’anno scolastico 2016/2017: si è chiuso così il  sesto anno di corsi per tecnici delle competizioni sportive auto e moto tenuti dalla Motorsport Technical School. A fare gli onori di casa è stata Eugenia Capanna la quale, in qualità di direttrice della MTS, ha ricordato l’obiettivo da cui è partita nel 2011 l’avventura della scuola: creare professionalità da inserire nei paddock dei campionati auto e moto. “Dopo 6 anni - ha detto Capanna - la MTS si conferma un punto di riferimento per i team nazionali e internazionali che apprezzano la professionalità dei nostri studenti. Lo dimostra l’80% di placement raggiunto dagli studenti diplomati in MTS, oggi occupati presso team e aziende del settore. Alcuni degli studenti non sono potuti intervenire oggi  perché impegnati in Malesia per il GP di F1”
Sul palco, per premiare i ragazzi che hanno partecipato ai corsi, si sono poi avvicendati nomi importanti del motorsport, a cominciare da Harrison Scott, pilota in testa al campionato di F3 in corso a Monza, che ha premiato gli studenti del corso di meccanica base, seguito dal docente Fabio Mapelli, già tecnico nel team ufficiale Bimota nel campionato Italiano e Mondiale Supersport e capotecnico nel team Yamaha Motor Italia nel Mondiale Supersport, dall’ing. Luigi Urbinelli, direttore di AF Corse e da Cristiano Giardina, docente del corso con un passato da team manager e team principal nelle competizioni automobilistiche internazionali. A seguire, la premiazione dei meccanici auto racing a cura di Marco Bonanomi, pilota ufficiale Audi, in compagnia di Claudio Papaleo, ex capo macchina di Rubens Barrichello e docente MTS. 
 Infine a salire sul palco gli studenti del corso moto racing insieme a Claudio Corti, pilota motociclistico campione europeo Stock 600, accompagnato dai docenti MTS Marco Ventura capo meccanico di Jorge Lorenzo presso Ducati Corse e Ambrogio Arzuffi, ex motorista di Yamaha MotorRacing.