NOVITA' MOTOCICLISMO

Sciopero benzinai – Pompe chiuse il 18 giugno e guerra ai POS

Sciopero benzinai – dal 14 al 18 giugno andrà in scena la protesta dei benzinai che prevede serrande chiuse il 18 e, nei giorni precedenti, limitazione dell’utilizzo dei self service. Infine dal 21 al 28 giugno non si potranno utilizzare per i pagamenti bancomat e carte di credito

Sciopero benzinai – Pompe chiuse il 18 giugno e guerra ai POS
Giugno d'inferno
La seconda metà di giugno sarà caratterizzata da un’ondata di proteste da parte dei benzinai contro i prezzi altie le discriminazioni commerciali che danneggiano consumatori e imprese di gestione imposti dalle compagnie in un contesto di indifferenza e sostanziale inerzia della politica e delle Istituzioni”. I primi disagi inizieranno il 14 giungo quando i benzinai sospenderanno l’uso dei self service pre pay negli orari di apertura degli impianti con realtivo “annullamento” dei prezzi scontati ad essi collegati. Il 18 giugno, invece, ci sarà l’apice della protesta con un fermo delle pompe che inizierà alle 19.30 del 17 e terminerà alle 7 della mattina del 19. Dopo “soli” due giorni di realitva tranquillità, l’ennesima mossa andrà a colpire il pagamento elettronico: dal 21 fino al 28 giungo infatti, non sarà accettato nessun tipo di pagamento elettronico (bancomat e carta di credito) e saranno sospese tutte le campagne promozionali di marchio su tutta la rete ordinaria. I gestori spiegano così le motivazioni della protesta: “In questo contesto le compagnie petrolifere, forti del vincolo di fornitura in esclusiva, continuano ad imporre unilateralmente ed arbitrariamente ai gestori prezzi con tutta evidenza fuori mercato e comunque molto più alti di quelli praticati da un ristretto numero di impianti cosiddetti no logo o posti in prossimità dei supermercati che pure vengono riforniti dalle medesime compagnie petrolifere. Un comportamento in aperta violazione delle norme che danneggia la stragrande maggioranza degli automobilisti italiani, prima ancora che le migliaia di piccole imprese di gestione.”

 



COMMENTI
Ritratto di ISPANICO-0586
ISPANICO-0586 Suzuki V-Strom DL 650 Traveller '07 2007
10 Giugno 2014 ore 23:56
Se lo sciopero è per i costi eccessivi delle banche per il POS posso essere daccordo anche se mi crea disagio...altrimenti...
NOTIZIE CORRELATE
  • Politica e trasporti
    27 Febbraio 2022
    Le stazioni di servizio pagano ai concessionari autostradali ingenti tasse sia sui rifornimenti che sui beni di ristoro. La situazione è diventata insostenibile e, inviata apposita lettera ai ministri competenti, le Federazioni che rappresentano i gestori dei servizi di rifornimento di carburanti in autostrada annunciano lo sciopero il 28 febbraio
  • Industria e finanza
    13 Gennaio 2022
    Se state per acquistare una motoretta usata fate attenzione, da quest'anno il tetto massimo di spesa che si può fare in contanti è stato abbassato a 1.000 euro e sono previste sanzioni pesanti per chi sgarra. Ecco come funzionano le nuove regole
  • Industria e finanza
    14 Dicembre 2020
    In via di sperimentazione con il caschback di Natale, il programma promosso dal governo per incentivare i pagamenti elettronici con carte e bancomat consente di ottenere un rimborso del 10% sugli acquisti. Si può fare shopping in negozio, pagare l’aperitivo al bar, fare il pieno di benzina o i tagliandi
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet