NOVITA' MOTOCICLISMO

Santarcangelo di Romagna, corda tesa tra due pali. Ragazza finisce in ospedale

Una corda tesa ad altezza uomo tra due pali della luce. A Santarcangelo di Romagna, una ragazza in scooter finisce in ospedale con la tibia rotta. Se non fosse per il luogo, la pratica ricorda molto quella utilizzata nei boschi a danno gli enduristi

Santarcangelo di Romagna, corda tesa tra due pali. Ragazza finisce in ospedale
Trappole per motociclisti
Da Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, arriva notizia di una trappola a danno dei motociclisti: una corda tesa ad altezza uomo da ignoti, sulla quale ora stanno indagando i carabinieri. A farne le spese è stata una ragazza in scooter, catapultata sull’asfalto e subito portata in ospedale. Fortunatamente, nulla di troppo grave: “solo” una frattura scomposta alla tibia. Poteva andare molto peggio. Non è, purtroppo, la prima volta che capita anche se, questo va detto, è certamente una “novità” il luogo in cui la trappola è stata tesa: tra due pali della luce. La pratica, infatti, è ben conosciuta dagli induristi, più volte vittime di cavi d’acciaio tesi tra gli alberi nei boschi da chi ritiene fastidioso il passaggio delle loro moto. Ovviamente, essendo capitato in città, l’avvenimento potrebbe avere tutt’altra spiegazione. Le indagini sono nelle mani dei carabinieri: forse, le immagini riprese da alcune telecamere vicine potranno incastrare i criminali responsabili dell’atto.