NOVITA' MOTOCICLISMO

Roma, i rifiuti attirano gli animali, con tutti i rischi derivanti in fatto di sicurezza stradale

La discussione sembra più incentrata su questioni di palazzo, quando invece l’attenzione dovrebbe essere focalizzata sulla sicurezza dei cittadini. A Roma non è raro imbattersi in un cinghiale che attraversa la strada: chiediamo ai colleghi biker di fare (come sempre) molta attenzione…

Roma, i rifiuti attirano gli animali, con tutti i rischi derivanti in fatto di sicurezza stradale
Attraversamento animali
Endemica, verrebbe quasi da dire, la questione rifiuti è, a Roma, un problema molto serio. Al di là dei risvolti politici, con accese discussioni nuovamente infiammatesi durante questi giorni di campagna elettorale, ciò che interessa a noi riguarda la sicurezza dei cittadini, motociclisti compresi. Ci riferiamo, in particolare, alla presenza di animali selvatici attirati nelle strade della Capitale: topi, gabbiani, cani randagi e, sopratutto, cinghiali che, come raccontato dal Corriere, risultano essere sempre più numerosi e diffusi nell’intera città, dalla zona Nord a quella Sud. Non serve aggiungere altro, i rischi per la sicurezza sono evidenti: tralasciando ciò che riguarda la sanità pubblica, la presenza di un animale di grossa taglia come un cinghiale su di una qualunque carreggiata è, per un motociclista (ma, anche se in misura forse inferiore, anche per un automobilista) un pericolo tutt’altro che trascurabile. Pensate ad un motociclista che, di punto in bianco, dovesse “incrociare” uno o più cinghiali che gli tagliano la carreggiata per attraversare la strada. Considerando il traffico urbano e la miriade di ostacoli e trappole sparsi su ogni lato della strada, i rischi di simili incontri sono largamente superiori a quelli - comunque non da poco - in cui si andrebbe incontro lungo una strada di campagna o di montagna. La cosa è nota a tutti eppure, come molto spesso - per non dire sempre - avviene, i decisori politici, rimbalzandosi tra loro ogni responsabilità, sembrerebbero anteporre questioni di palazzo alla sicurezza dei cittadini. Da parte nostra, non possiamo che raccomandare ai colleghi biker la massima prudenza…

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    04 Giugno 2021
    In sella ad una Vespa 50 Special per un viaggio lungo l’Italia in nome della sicurezza stradale. Il progetto intende raccogliere fondi e donazioni da destinare alle onlus che, in prima linea, lavorano per aiutare i motociclisti vittima di incidenti e, in generale, per migliorare la sicurezza in strada. Ecco come funziona
  • Notizie dalla rete
    07 Maggio 2021
    In Virginia, la polizia nazionale ha annunciato un corso di guida sicura totalmente gratuito e rivolto a tutti i motociclisti dello stato. L’obbiettivo è quello di rendere le strade più sicure per tutti insegnando ai biker a gestire situazioni potenzialmente pericolose…
  • News
    04 Maggio 2021
    Sfruttando la didattica a distanza, i ragazzi di Di.Di Diversamente Disabili hanno raggiunto con il loro progetto “Non buttate via la vita in un secondo” oltre 3mila studenti di scuole medie e superiori di 60 città in tutta Italia. L’obiettivo? Sensibilizzare i più giovani sull’importanza della sicurezza in strada