NOVITA' MOTOCICLISMO

Polaris compra Brammo. In arrivo l'anti H-D Livewire?

Il colosso americano ha rilevato tutte le quote del marchio Brammo. Una notizia buona per il settore dell'elettrico che potrà beneficiare delle conoscenze e della disponibilità di Polaris. Quale potrebbe essere il primo prodotto? C'è chi giura che sarà l'antagonista dell'Harley-Davidson Livewire...

Polaris compra Brammo. In arrivo l'anti H-D Livewire?
Polaris svolta elettrica
Polaris ha rotto gli indugi e, dopo aver acquisito l'8% di Brammo nel 2011, ha aperto di nuovo il portafogli e rilevato tutte le quote del piccolo marchio statunitense. Brammo entra così a far parte di una scuderia “importante” che comprende due istituzioni americane come Victory e Indian Motorcycles. Ovviamente soddisfatto Scott Vine, presidente e amministratore delegato di Polaris: "Siamo felici della partnership con Brammo Motorcycles degli ultimi tre anni e il nostro entusiasmo per il loro lavoro sulla tecnologia agli ioni di litio è aumentato sempre di più grazie anche alle innovazioni portate dal marchio americano. Polaris e Brammo condividono l'obiettivo di aggiungere le soluzioni elettriche più avanzate. L'annuncio di oggi non solo rafforza l'impegno di Polaris nel garantire ai nostri consumatori soluzioni elettriche di livello, ma anche la capacità  di continuare a innovare e sviluppare la tecnologia di propulsione elettrica.” Secondo i bene informati, in un prossimo futuro nel mirino del colosso statunitense ci sarà la nuova elettrica Harley-Davidson Livewire, progetto tutto nuovo con cui la casa di Milwaukee vuole unire il fascino del marchio all'innovazione della propulsione elettrica. La nuova elettrica Polaris, per essere all'altezza, dovrà garantire le stesse specifiche e lo stesso fascino della rivale, per questo non è scontato che possa essere commercializzata non con il marchio Brammo ma con quello delle cruiser Victory oppure addirittura con quello storico di Indian. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    13 Maggio 2021
    Lasciamo per un attimo le due ruote e passiamo a cingoli e pattini. Depositati da Polaris, questi brevetti ci mostrano un mezzo da neve sviluppato a partire da una tradizionale moto da cross. I vantaggi più evidenti riguarderebbero i costi ma anche le “capacità” del mezzo
  • News
    20 Dicembre 2020
    Il progetto piemontese è il risultato di dieci anni di sviluppo e mostra buone potenzialità: 169 kg per 60 cavalli e autonomia superiore ai 150 chilometri. Rientra nella categoria New energies della Dakar, ci vogliono circa 25mila euro per portarla a casa
  • Spy
    18 Novembre 2020
    Dall’India arrivano alcune fotografie che ritraggono due Burgman elettrici in fase di test. Una notizia che apre nuovi e promettenti scenari, specialmente se si considera che dopo il prototipo a celle combustibili del 2011 non s’era più visto nulla di "green" da parte di Suzuki