Salta al contenuto principale

Più comode e più vigorose le Honda CRF1100L Africa Twin 2024

Un passo avanti nel design, nel comfort e nelle prestazioni: le Honda CRF1100L Africa Twin e Africa Twin Adventure Sports versione 2024 - protagoniste a Eicma 2023 - cambiano parecchio rispetto a quelle attualmente in gamma, e diventano ancora più godibili

Come cambiano

La cosa più evidente è l’estetica, ovviamente, per l’adozione di cupolino e carena più estesi e dotati di parabrezza regolabile in altezza su cinque posizioni, ma gli aggiornamenti sono andati molto oltre. L’ammiraglia adventure Honda è diventata più vigorosa e se la potenza massima del suo bicilindrico parallelo di 1084 cm³ è rimasta invariata a quota 102 CV, è invece aumentata notevolmente la coppia massima, salita del 7%. Gli interventi sul motore hanno toccato il rapporto di compressione, salito da 10,1:1 a 10,5:1; è stata modificata la fasatura della distribuzione e sono diversi l’airbox e i condotti del sistema di aspirazione; sono cambiati l’impianto di scarico e tutte le mappatura di accensione e iniezione. Ora la coppia massima è passata  da 105 Nm a 6250 giri/minuto a 112 Nm a 5500 giri/minuto, e la moto ha un nuovo rombo caratterizzato da una tonalità che diventa più profonda e corposa all’aumentare dei giri.

Manuale o DCT

Entrambi i modelli della Africa Twin saranno disponibili sia con cambio manuale, sia con quello a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission) nel quale ora le marce vengono scalate a un regime superiore, è migliorata la funzione di riconoscimento delle curve e il rilascio delle frizioni avviene in maniera ancora più progressiva, facilitando le partenze e le manovre a bassa velocità. Vale la pena ricordare che lo scorso anno le due Africa Twin sono state il modello di moto Honda più venduto in Europa, e che il 49% in totale degli acquirenti le ha volute con il DCT, percentuale che sale al 71% se si restringe il campo alla sola Adventure Sports. Dei due modelli, è la CRF1100L Africa Twin “standard” a essere cambiata maggiormente, disponibile ora anche nella variante CRF1100L Africa Twin ES. La differenza è nelle sospensioni che nella prima sono Showa tradizionali mentre nella ES sono le Showa EERA (Electronically Equipped Ride Adjustment), in precedenza disponibili solo per la Adventure Sports. Queste ultime hanno cinque modalità di smorzamento idraulico predefinite integrate nella selezione dei riding mode, e consentono di modificare il precarico molla posteriore anche in movimento tramite i comandi al manubrio. Sulle Africa Twin standard le ruote restano di 21” anteriore e 18” posteriore ma i cerchi diventano a raggi tangenziali e sono montati pneumatici tubeless. 

La nuova Africa Twin 2024 in allestimento Adventure Sports

 

Disponibilità e colori

La CRF1100L Africa Twin, con sospensioni meccaniche, sarà disponibile in Italia nella sola colorazione Grand Prix Red e solo con cambio manuale a 6 rapporti. La CRF1100L Africa Twin ES, con sospensioni elettroniche, sarà disponibile in Italia solo nelle colorazioni Matt Ballistic Black Metallic e Tricolour (Pearl Glare White e Glint Wave Blue Metallic), sia con cambio manuale che con cambio DCT. Sarà inoltre la sola a montare di serie le manopole riscaldabili e la presa 12V. La CRF1100L Africa Twin Adventure Sports invece è stata caratterizzata con una maggiore propensione all’asfalto montando un cerchio anteriore di 19” con il pneumatico radiale 110/80 e riducendo di 20 mm la corsa delle sospensioni elettroniche Showa EERA, che qui sono di serie. Risulta così più basso il baricentro, con un miglioramento della manovrabilità a bassa velocità ed una maggiore facilità ad arrivare con i piedi a terra, nonostante l’aggiunta di uno strato extra di uretano alla seduta della sella. La CRF1100L Africa Twin Adventure Sports sarà disponibile nelle colorazioni Matt Ballistic Black Metallic (con cerchi neri) e Tricolour Pearl Glare White (con cerchi color oro). L’arrivo ai concessionari delle Africa Twin 2024 è previsto per il mese di novembre 2023, il prezzo verrà annunciato in prossimità della commercializzazione.

Per vedere tutte le altre novità di EICMA 2023, cliccate qui.

 

Leggi altro su:

Aggiungi un commento