NOVITA' MOTOCICLISMO

Peugeot Metropolis 400i, ecco la versione definitiva

Dopo averlo presentato l 'anno scorso a Milano, la casa francese ha portato al Salone dell'auto di Parigi la versione definitiva del suo tre ruote Metropolis 400i. Ha una buona la dotazione di serie e sarà in vendita dalla prossima primavera

Peugeot Metropolis 400i, ecco la versione definitiva

Si guida con la patente B

Il "prototipo" Metropolis Project presentato lo scorso anno a Milano non aveva ingannato nessuno (clicca qui). L'avanzamento dei lavori in casa Peugeot era evidente tanto che, la versione definitiva del Metropolis 400i differisce dal prototipo solo per la colorazione, ora bianca al posto del grigio/arancio del 2011. Il Metropolis monta un motore 400 cm3 raffreddato a liquido e alimentato a iniezione elettronica in grado di erogare 35 CV e 38 Nm di coppia. La sospensione anteriore, denominata TTW (Twin Tilting Wheels), è di tipo idraulico con ammortizzatore orizzontale (lo schema in gallery) e, come l'MP3 permette il bloccaggio dell'avantreno alle basse velocità. Il Metropolis è omologato come motocarrozzetta per cui sarà possibile guidarlo anche con la sola patente B. Molto ricca la dotazione di serie che prevede tre freni a disco (frenata integrale) un computer di bordo dotato di indicatore di pressione degli pneumatici, parabrezza regolabile manualmente, pedane passeggero a scomparsa, poggiaschiena pilota regolabile, freno di stazionamento elettrico e presa 12V. 



Estetica da auto

Il Metropolis prende molto dal mondo delle auto, a partire dal frontale, ispirato alle Peugeot a 4 ruote, Ricco il cruscotto che ha la predisposizione per il GPS, mentre per la messa in moto il Metropolis utilizza una chiave elettronica: basta avvicinarla per sbloccare automaticamente tutti i vani e azionare il motorino di avviamento del motore. Buona la capacità di carico, nel sottosella del Metropolis ci stanno un casco integrale e un demi-jet mentre sul retroscudo c'è un ulteriore vano per riporre dei piccoli oggetti.  


COMMENTI
Ritratto di GuzziSpruzzi
26 Settembre 2012 ore 17:57
Un'altro bacarozzo di plastica! mancavano davvero certi mezzi al nostro mercato. Tanto venderà solo in Francia
Ritratto di JoeyD
JoeyD Suzuki V-Strom DL 1000 2002-2006
26 Settembre 2012 ore 18:20
Decisamente più bello di MP3 e Quadro, spero sia anche valido nel sistema basculante altrimenti perde tutto il senso
Ritratto di geo80
27 Settembre 2012 ore 19:25
Concordo in pieno con JoeyD, soprattutto la parte posteriore è più slanciata del MP3 e meno sgraziata, solo la parte bassa finale del muso l'avrei preferita più appuntita o almeno con la stessa inclinazione del resto dello scudo e non così verticale. Non vedo l'ora di sapere come va rispetto agli altri 2 rivali (Piaggio MP3 e Quadro 350D)!!!
Ritratto di zordan
02 Ottobre 2012 ore 18:01
bello, pero le due ruote anteriori mi sembrano un po largucce, temo che ne traffico abbia qualche difficoltà.
Ritratto di zordan
02 Ottobre 2012 ore 18:02
bello, pero le due ruote anteriori mi sembrano un po largucce, temo che ne traffico abbia qualche difficoltà.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    02 Gennaio 2020
    Kawasaki “torna” sulle tre ruote depositando nuovi brevetti riferiti ad un mezzo decisamente innovativo. Le differenze con la Niken di Yamaha sono numerose, a cominciare dalla presenza di un solo ammortizzatore anteriore
  • Spy
    29 Aprile 2019
    Presentato all’ultimo EICMA, il concept 3CT è recentemente riapparso in alcuni disegni depositati on-line dalla stessa Yamaha. Rispetto al prototipo visto a Milano cambia poco, se non per le frecce e il parabrezza. Forse lo vedremo in forma definitiva già il prossimo novembre
  • News
    12 Aprile 2019
    Aperta la strada delle grosse cilindrate a tre ruote, la Niken di Yamaha potrebbe presto trovarsi contro una maxi "rivale". I brevetti depositati da Honda suggeriscono l’arrivo di una tre ruote con tecnologia Leaning Multi Wheel spinta dal 6 cilindri della GoldWing abbinato ad un’unità elettrica per aumentare lo spunto e ridurre i consumi