NOVITA' MOTOCICLISMO

Parcheggio moto, a Vincennes sarà a pagamento

Nel comune di Vincennes, alle porte di Parigi, motociclisti e scooteristi saranno costretti a pagare il posteggio. La decisione è stata presa per fronteggiare il crescere del traffico a due ruote e il fenomeno della “sosta selvaggia”. Sul piede di guerra le associazioni dei motociclisti

Parcheggio moto, a Vincennes sarà a pagamento
Parcheggi a pagamento
Dalla Francia arriva notizia di un provvedimento che ha scatenato pesanti proteste: a Vincennes, comune situato alle porte di Parigi, a partire dal 2018 anche i mezzi a due ruote dovranno pagare per parcheggiare. In base al provvedimento votato lo scorso 27 settembre dal consiglio comunale, il balzello sarà operativo da aprile.
Una simile decisione è stata giustificata dall’aumento del traffico dei mezzi a due ruote, con conseguente necessità di approntare nuove aree dedicate al parcheggio: la situazione parrebbe infatti critica, almeno per il Comune, secondo il quale il fenomeno della “sosta selvaggia” su marciapiedi e zone non adibite al parcheggio, sarebbe in costante crescita. Applaudita dagli esponenti di alcuni partiti e, in generale, dagli ambientalisti, la decisione dell’amministrazione è per le associazioni di motociclisti solo una trovata per fare cassa: la tariffa proposta sarebbe di 1,50 euro per 120 minuti, oltretutto i posteggi dedicati alle due ruote a Vincennes sono solo 780 e, quindi, destinati ad esaurirsi sempre molto in fretta.
In Italia, lo ricordiamo, la situazione è diversa, e, almeno per il momento, nessuno ha ancora proposto la sosta a pagamento per i motocicli. Pur rimanendo ovviamente vietata la sosta in determinate aree così come previsto dal Codice della strada (curve, intersezioni, strisce pedonali, etc.), i mezzi a due ruote possono essere liberamente (e gratuitamente) parcheggiati negli stalli a loro adibiti, anche se poi in genere il posteggio fuori dagli spazi "ufficiali" (peraltro poco diffusi), è normalmente tollerato dalle forze dell'ordine, se i mezzi non danno problemi al passaggio di pedoni e altri veicoli.