NOVITA' MOTOCICLISMO

Nuova Honda CB1000R, la Fireblade diventa naked?

Sempre più voci suggeriscono l’arrivo di una nuova maxinaked giapponese firmata Honda. Sostituirà l’attuale CB1000R, rimasta quasi invariata da 10 anni. È attesa per il prossimo Eicma 2017 di novembre…

Nuova Honda CB1000R, la Fireblade diventa naked?
Tempo di rinnovamento
Era il 2007 quando venne svelata per la prima volta la Honda CB1000R: quella naked, che ai tempi sembrava futuristica e altamente prestazionale, ora deve vedersela con mostri a manubrio alto da oltre 160 CV del calibro di Aprilia Tuono V4 1100, BMW S 1000 R e Yamaha MT-10. Nel 2017, dieci anni dopo il suo debutto, la naked nipponica è pronta ad abdicare in favore di una nuova erede: secondo i rumors provenienti dal Giappone, infatti, la Honda sarebbe al lavoro sulla nuova CB1000R. Quella che si sospetta essere una Fireblade depotenziata e spogliata potrebbe apparire già a novembre, durante l’Eicma 2017. Le voci che girano parlano di potenze all’altezza delle rivali (attorno ai 155 CV), un peso vicino ai 200 kg e ciclistica derivata direttamente dalla nuova supersportiva Honda. Non mancherà un evoluto pacchetto elettronico con acceleratore by-wire, controlli di impennata e trazione e un quickshifter per il cambio. Anche le linee della vecchia CB1000R lasceranno spazio ad un nuovo look, più moderno e spigoloso: secondo alcuni potrebbero ispirarsi alle forme del concept CB1100 TR. I più sognatori si aspettano anche una versione SP, proprio come sulla Fireblade. Stiamo correndo troppo? Meglio aspettare Eicma per le dovute conferme, qui sopra intanto potete veder ela special su base CB1000R esposta a EICMA dello scorso anno.

Scopri tutte le novità nello speciale EICMA 2017

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    12 Aprile 2021
    Se n’è andato in questo triste aprile Roberto Tresoldi, anima della concessionaria di Pessano con Bornago che gestiva insieme al fratello ed è da sempre un punto di riferimento per tantissimi appassionati lombardi
  • News
    12 Aprile 2021
    La ruota anteriore è sempre da 19", ma sono state riviste le sospensioni e anche il motore ha una differente erogazione. Nel primo appuntamento all'Alps Tourist Trophy, vinto da Nicola di Piero su Yamaha Ténéré 700, Zocchi si è classificato sesto
  • News
    10 Aprile 2021
    MotoGP news – Doveva essere il 12 aprile la visita medica per Marc Marquez, ma i tempi sono stati anticipati a ieri e i medici gli hanno dato il via libera per tornare in pista. L’otto volte iridato quindi potrà correre il prossimo Gran Premio di Portimao, in Portogallo, in programma il 18 aprile