NOVITA' MOTOCICLISMO

MotoGP 2018, 5 wild card per Mika Kallio in KTM

Accanto al nuovo regolamento per il 2018, la Grand Prix Commission ha  approvato la richiesta di KTM: durante la prossima stagione, infatti, la casa austriaca disporrà di 5 wild card per Mika Kallio che sarà schierato a Jerez, Barcellona, Sachsenring, Red Bull Ring e Aragon insieme ai due piloti ufficiali Espargaro e Smith

MotoGP 2018, 5 wild card per Mika Kallio in KTM
Wild Card per Kallio
Con esordio quest’anno in occasione del motomondiale 2017, KTM prosegue la strada dello sviluppo per la sua RC16: la casa austriaca ha infatti comunicato di aver richiesto alla Grand Prix Commission la possibilità di schierare in pista, accanto ai due alfieri ufficiali Pol Espargaro e Bradley Smith anche Mika Kallio, che già nel 2017 ha corso in qualità di wild card per KTM i Gran Premi di Germania (16mo), Austria (arrivato 10mo), Aragona (11mo) e Valencia (ritirato) per un totale di 11 punti.
La risposta della commissione è stata positiva: il pilota finlandese - attuale tester di KTM - sarà in pista anche per l’anno prossimo, questa volta in 5 diversi appuntamenti del Mondiale. Come Wild Card, Kallio correrà nel 2018 a  Jerez de la Frontera per il GP di Spagna, a Barcellona per quello di Catalogna, a Sachsenring per il GP di Germania, al Red Bull Ring - in casa - per il GP d’Austria e ad Aragon per quello di d’Aragona.
Secondo il nuovo regolamento approvato dalla Grand Prix Commission in occasione dell’ultima seduta, le Case che corrono in regime di concessioni hanno diritto a 6 wild card stagionali (contro le 3 degli altri costruttori), lasciando così aperta la possibilità che proprio a Kallio possa essere in futuro richiesta anche la partecipazione GP conclusivo di Valencia.
Tra le novità del nuovo regolamento 2018 approvato dalla Commissione, anche la possibilità per i team di inviare comunicazioni direttamente al pilota tramite dashboard della moto (le comunicazioni andranno inviate simultaneamente anche alla direzione gara) e l’istituzione di due nuovi trofei, il Trofeo Scuderia Indipendente MotoGP e il Trofeo Pilota Indipendente Classe MotoGP, che andranno ad arricchire ulteriormente le "classifiche interne" del Mondiale MotoGP.