NOVITA' MOTOCICLISMO

MotoGP: chi sono i 10 piloti più forti della storia?

MotoGP News: chi merita il titolo di miglior campione motociclistico della storia? Una domanda che non passa mai di moda. Ecco una classifica dei 10 più forti piloti di sempre della classe MotoGP/500, siete d'accordo?

MotoGP: chi sono i 10 piloti più forti della storia?
Meglio Giacomo Agostini e Valentino Rossi?
Scegliere i piloti del Motomondiale più forti di sempre è un esercizio difficile e che porta e infinite discussioni. C'è chi metterebbe Giacomo Agostini sopra tutti, forte dei suoi 15 titoli mondiali, chi invece vede come miglior pilota di sempre Valentino Rossi, con "soli" 9 titoli ma conquistati in un periodo dove correre più categorie nello stesso anno era praticamente impossibile. Campioni di diverse epoche sono difficilmente comparabili e ma sono un bell'esercizio per fare un po' di chiacchere da bar. Ecco allora una classifica dei 10 migliori campioni della storia della categoria MotoGP/500, partendo dal decimo° posto di Kevin Schwantz, adorato dalle folle ma vincitore di un solo titolo mondiale nel 1993. Al nono° posto troviamo Kenny Roberts, 3 volte campione del mondo con la Yamaha, proprio come Wayne Rainey che occupa la posizione numero 8, mentre alla settima posizione troviamo John Surtees, fuoriclasse che ha corso sia su auto che su moto, vincendo 7 titoli fra il 1956 e il 1960 nelle categorie 350 e 500. Sesto posto per Eddie Lawson, 4 volte campione del mondo negli anni '80 e padre del motociclismo contemporaneo.Quinta posizione per Mike Hailwood, che ha conquistato 9 titoli e dato vita a mitici duelli con Giacomo Agostini. Jeoff Duke è appena sotto il podio, con ben 6 mondiali dal 1951 al 1955, rispettivamente 3 su Norton e 3 su Gilera. Sull gradino più basso del podio mettiamo Mick Doohan, vincitore di 5 mondiali consecutivi in sella alla Honda, dal 1994 al 1998, meglio di lui e al secondo il pilota più amato degli ultimi 15 anni, Valentino Rossi, che ha ben 9 titoli mondiali in saccoccia e una carriera straordinaria. Primo, con i suoi 15 titoli mondiali, non poteva che esserci Giacomo Agostini, anche grazie a lui MV Agusta è tuttora è la casa motociclistica più vittoriosa nella storia della classe regina del Motomondiale. Voi siete d'accordo? Lorenzo, Pedrosa e Stoner li avreste messi?

 



COMMENTI
Ritratto di AlessioSimoncini
20 Ottobre 2013 ore 17:45
È molto complicato fare una classifica dei 10 migliori piloti di tutti i tempi.. Ad ogni modo la mia è questa: 1) Rossi 2) Doohan 3) Hailwood 4) Agostini 5) Rainey 6) Lawson 7) Roberts 8) Sheene 9) Surtees 10) Spencer Pedrosa proprio no, non ha ancora vinto niente, e perde sempre in bagarre. Lorenzo ancora è giovane, ha molto da dire, si tireranno le somme alla fine dei suoi anni in moto GP, e Stoner.. Se la classifica fosse stata dei primi 11 piloti, l'undicesimo sarebbe stato lui
Ritratto di gianfry
04 Novembre 2013 ore 22:06
Non dimenticate che Kenny (padre) è ancora tutt'oggi lunico pilota ad aver vinto al suo primo esordio, poi pare sia quello che ha inventato le saponette considerato che fù il primo a piegare strusciando il ginocchio a terra, (lui si metteva i pezzi della visiera del casco per ripararsi le ginocchia e i gomiti) era guardato dai compagni come un marziano tanto è vero che gli è valso come soprannome, io ho assistito a la sua ultima gara quando doveva fare 1° e il suo compagno 2°, Spencer avrebbe dovuto arrivare terzo perchè lui vincesse il titolo mondiale della GP nell 83, si è portato sin dal giorno prima il suo compagno mi pare Eddi Lowson, a piedi per la pista per fargli vedere dove doveva mettere la gomma sul cordolo per tagliare meglio la curva io l'ho visto avevo la tenda nel circuito ho dormito lì, ma non è servito, in gara ha più volte frenato davanti a Spencer per cercare di rallentarlo per far avvicinare Eddi, ma anche questo non servì a nulla, così al penultimo giro quando si rese conto che il suo compagno non ce la faceva fece un gesto con la mano e staccò di netto Spencer andando a vincere il gran premio ma non il mondiale, considerate che la Yamaka in quell'anno non era una gran moto mentre la Honda di Spencer era di gran lunga migliore di motore e di telaio, aggiungo che si partiva a spinta e Kenny spingeva con la gamba ingessata riuscendo a far partire la moto dopo che tutti avevano affrontato la prima curva, ma nonostante ciò li riprendeva tutti e saliva sul podio più alto, io penso che lui sia stato il miglior pilota di tutti i tempi senza togliere niente naturalmente a tutti i grandi che ci sono stati e che ci sono ancora adesso. Voglio aggiungere un'altra cosa a quei tempi non c'era elettronica e se non sapevi dosare l'accelleratore erano guai perchè volavi in terra, insomma lì o avevi gli attributi o cadevi derapando in accellerata, ma lui era un asso della derapata perchè ne veniva dallo speed americano. Ripeto questa è una mia opinione per me lui rimane il Marziano o il King come lo chiamavano tutti, naturalmente senza togliere niente a tutti i grandi di ora e di prima.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    09 Giugno 2023

    MotoGP news – Le prove libere sulla pista toscana sono cominciate con una Ducati davanti a tutti, quella del team Gresini di Alex Marquez. Secondo per 87 millesimi Fabio Quartararo, seguito da Brad Binder. Quarto tempo per Marco Bezzecchi, solo sedicesimo Francesco Bagnaia

  • News
    08 Giugno 2023

    I due amici della VR46 si giocano il successo in Toscana, ma tutte le Ducati saranno competitive e non bisogna dimenticare le Aprilia. Oliveira è in forse, ma ci sarà anche Lorenzo Savadori con una moto laboratorio

  • News
    08 Giugno 2023

    MotoGP news – Dopo la delusione raccolta in Francia, unita al lieve infortunio rimediato alla caviglia, Francesco Bagnaia arriva al Mugello con grandi aspettative e l’obiettivo principale. Nel box ufficiale Ducati torna finalmente il compagno di squadra Enea Bastianini, dopo l’infortunio del Portogallo

Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Crossover e suv: 8 prove
Green Planet