NOVITA' MOTOCICLISMO

Motodays 2018 - Il logo è di Aldo Drudi

Dall'8 all'11 marzo andrà in scena Motodays, la fiera romana divenuta nel corso degli anni un vero punto di riferimento per gli appassionati di moto del centro e sud Italia. Quest'anno i loghi dell'evento saranno realizzati dal mitico Aldo Drudi che, per il manifesto della fiera, ha ideato una grafica molto colorata

Motodays 2018 - Il logo è di Aldo Drudi
Nuova veste
Motodays scalda i motori per l'apertura fissata l'8 marzo. Tante le novità in programma, tra cui il restyling del logo e la campagna ufficiale firmata da Aldo Drudi, l'uomo che sta dietro alle grafiche dei caschi di Valentino Rossi e di molti altri piloti della MotoGP e fuoriclasse del passato tra cui Mick Doohan, Kevin Schwantz e, per restare in ambito romano, Max Biaggi e Davide Giugliano. Ovviamente felice per l'opportunità, Drudi ha spiegato a cosa si è ispirato per la realizzazione della grafica:  “Molta della storia del motociclismo ha a che fare con Roma. E quello di fare una cosa sulla fiera di Roma è stato un invito a nozze. La prima mossa è stata aggiungere ‘Roma’ al logo che esisteva: è clamoroso poter spendere il nome di una città così importante, e proprio perché si tratta di Roma, una città latina, dove la gente comunica, parla, si diverte, va in moto con grande piacere tutto l’anno grazie al clima, era d’obbligo usare il colore. Utilizzare un’immagine fotografica sarebbe stata un’offesa a una città che vive di storia e di fantasia. Per questo abbiamo scelto di lavorare sul segno grafico.” Per quanto riguarda la locandina, Drudi spiega:  “Siamo andati dal racing alla ragazzina che si sposta con lo scooter, dagli appassionati di moto custom ai fuoristradisti. Siamo partiti dalle foto che mi sono divertito a ritoccare con un esercizio grafico, che ho fatto di sera, nel dopolavoro, con un po’ di musica e di tranquillità e che ho letteralmente ‘sporcato’ con colori fluorescenti e la scolorina”, aggiunge Drudi svelando un suo segreto. “Già, quei segni bianchi che vedete sono fatti con quel banalissimo tubetto che si usa per correggere i testi quando si sbaglia. Insomma, siamo molto contenti del risultato ottenuto. Forse avremmo potuto presentare Roma Motodays con qualcosa di meno ‘complicato’. Ma noi non siamo fatti così e lavoriamo sempre con l’obiettivo di dare il massimo.” L'appuntamento per tutti gli appassionati è alla prossima edizione di Roma Motodays, dall’8 all’11 marzo 2018 in Fiera Roma.