NOVITA' MOTOCICLISMO

Moto d'epoca: maxi asta Bolaffi ad aprile

Dal piccolo Mosquito alla rara Moto Guzzi GTW Bitubo del 1938, la maxi vendita organizzata dalla casa d’aste Bolaffi di Torino offre pezzi da collezione adatti a tutti i gusti e a tutte le tasche. Il catalogo è già consultabile sul sito internet, attraverso il quale si potrà anche presentare le proprie offerte. Ecco tutti i dettagli

Moto d'epoca: maxi asta Bolaffi ad aprile
In programma il prossimo 27 aprile presso la casa d’aste Bolaffi di Torino o in internet live sul sito internet ufficiale (astebolaffi.it), la maxi vendita “360 ruote, ciclomotori, scooter & motociclette” offrirà ad appassionati e collezionisti ben 180 mezzi a due ruote (bici, motorini e moto) prodotti dagli albori del XX secolo fino agli anni Settanta. Ce ne sarà davvero per tutti i gusti e le tasche. Nella sezione scooter spiccano giusto per fare qualche esempio un Rumi Formichino del 1954, un Piatti del 1952, una Lambretta 125DL “Macchia Nera”, così soprannominata per l’originale adesivo posto sullo scudo anteriore e una Lambretta 150 D delle Poste francesi con tanto di carrellino originale. Ancora più allettante la sezione moto, tra cui la Casa d’aste annovera una Indian 750 del 1950, una Gilera Otto Bulloni, un’Aermacchi 250 bicilindrica del 1952 prodotta in soli 150 esemplari, una Moto Guzzi GTW Bitubo del 1938 - la più rara della selezione di Moto Guzzi con cui Aste Bolaffi omaggia lo storico marchio nell’anno del centenario - e, ultima ma non ultima, una Ner-a-Car del 1924 ottimamente conservata. Non da meno le biciclette motorizzate e i micromotori, tra cui un Mosquito, una bicicletta Bianchi con motore Dardo, un Velosolex francese e altre curiose bici motorizzate tedesche e svizzere, come HW MAW e Zanetti.
È un’asta destinata al grande pubblico, ce n’è per tutti i gusti e per ogni budget”, ha detto l’amministratore delegato di Aste Bolaffi, Filippo Bolaffi. “Un’occasione unica per arricchire la propria collezione o anche solo per conquistare un oggetto simbolo del costume della nostra società e della nostra storia. Non ultimo un’opportunità per portarsi a casa pezzi dal design veramente innovativo e accattivante trasformandoli in elementi d’arredo”.



Come partecipare:
L’asta prenderà il via martedì 27 aprile 2021 a partire dalle ore 16.00 presso la sede di Corso Verona 34/D, Torino. Si può partecipare e fare la propria offerta anche da internet accedendo al sito internet astebolaffi.it, sul quale è già consultabile il catalogo per intero. Sempre nella sede di Corso Verona, in ogni caso, l'intera collezione è esposta dalle 10.00 alle 18.00 e, sabato, dalle 11.00 alle 17.00 (domenica chiuso). Ingresso libero nel rispetto delle norme anti covid-19 vigenti. 

 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    28 Novembre 2021
    A EICMA, la Casa di Iwata ha colto l’occasione per presentare il nuovissimo Yamaha Racing Heritage Club, “circolo” privato riservato ai collezionisti in possesso di modelli storici che hanno fatto la storia del marchio. “Vogliamo che queste moto siano viste ed ascoltate di nuovo…” ha detto Paolo Pavesio, Direttore, Marketing e Motorsport, Yamaha Motor Europe
  • News
    07 Novembre 2021
    In scena lo scorso weekend al Parco Esposizioni, la consueta edizione novembrina della Mostra scambio di Novegro ha anche quest’anno fruttato ottimi affari. In vendita o in esposizione c’era, come sempre, un po’ di tutto. Rarità comprese! Eccovi qualche foto…
  • News
    25 Ottobre 2021
    Fino al 15 maggio, tra le 32 moto esposte al Museo del Patrimonio Industriale di Bologna ci saranno anche sette Ducati storiche. I visitatori del Museo Ducati e del Museo del Patrimonio Industriale potranno usufruire di uno sconto reciproco su presentazione del biglietto di ingresso di una delle due strutture. Ecco i dettagli