Salta al contenuto principale

PM 10 la Lombardia blocca da oggi i veicoli inquinanti. Le moto si salvano, a meno che...

A causa degli elevati livelli di PM10, in Lombardia sono scattati blocchi più severi per la circolazione. Le moto sono salve, a meno che i comuni non abbiano stabilito regole più rigide

Oggi in Lombardia sono scattate le limitazioni temporanee di livello 1 alla circolazione dei veicoli, queste disposizioni sono valide dall'1ottobre al 31 marzo di ogni anno e vengono attivate se i livelli di PM10 restano elevati per diversi giorni. In tutte le province interessate (nei comuni sopra i 30mila abitanti) le limitazioni riguardano sia la circolazione dei veicoli che l’utilizzo, ad esempio, di generatori per il riscaldamento domestico. Facciamo il punto.

 

Le regole dei blocchi

Da martedì 20 febbraio sono quindi attive le misure temporanee di primo livello nelle province che hanno raggiunto almeno il quarto giorno consecutivo di polveri sottili oltre la soglia di guardia, ovvero Milano, Monza, Como, Bergamo, Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia.

Le limitazioni sono valide solo nei comuni sopra i 30mila abitanti e, rispetto a quelle previste dalle misure permanenti (vedi sotto), si applicano anche nelle giornate di sabato e di domenica. Decadranno solo nel caso si registrino due giorni consecutivi con livelli al di sotto di quelli consentiti per legge.

 

Divieti per le auto non per le moto, a meno che...
Per quanto riguarda la circolazione dei veicoli a motore, nelle province sopra ricordate non potranno circolare i veicoli più inquinanti, vale a dire quelli diesel fino a Euro 4 e benzina e gas Euro 0 e 1.

Attenzione però, il blocco dei veicoli a benzina non riguarda le due ruote Euro 0 ed Euro 1 4T, che potranno liberamente circolare a prescindere dalla classe di appartenenza, a meno che non siano operative a livello comunale regole più restrittive (a Milano, per esempio, nelle aree C e B i motocicli Euro 0 ed Euro 1 2 e 4 tempi hanno già il divieto di circolazione nelle stesse fasce orarie). In generale poi la Lombardia ha stabilito il blocco permanente per i motoveicoli con motore 2 tempi Euro 0 e il blocco dalle 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì per i 2 tempi Euro 1 nei 209 comuni della cosiddetta Fascia 1 (qui l'elenco completo).

 

Altre limitazioni temporanee di 1° livello
Nelle zone interessate, insieme al blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti, sono previsti altre limitazioni, tra cui:
- Divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli;
- Divieto di utilizzo dei generatori a legna per riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) di classe emissiva fino a 3 stelle compresa;
- Divieto di accensione di fuochi (falò, barbecue, fuochi d’artificio ecc.);
- Divieto di spandimento degli effluenti di allevamento, delle acque reflue, dei digestati, dei fertilizzanti e dei fanghi di depurazione, salvo iniezione e interramento immediato;
- Temperatura massima del riscaldamento nelle abitazioni e negli esercizi commerciali limitata a 19°.

Leggi altro su:

Aggiungi un commento