NOVITA' MOTOCICLISMO

Le due ruote elettriche protagoniste di e_mob

La seconda edizione della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica in programma a Milano a fine settembre sarà l'occasione per fare il punto sulla situazione del mercato di e-bike e ciclomotori a batterie e per avanzare proposte concrete per agevolare il settore elettrico. In esposizioni bici, scooter e moto elettriche, compresi quelli dei servizi di condivisione a zero emissioni

Le due ruote elettriche protagoniste di e_mob
E-bike e moto elettriche crescono
Le due ruote elettriche saranno tra le protagoniste di e_mob, la Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica in calendario a Palazzo Lombardia di Milano dal 27 al 29 settembre 2018. A rimarcare l’importanza di cicli e motocicli per la mobilità urbana è Andrea Dell’Orto, presidente di Ancma. “Le due ruote sono innanzitutto sinonimo di passione e divertimento, ma è importante sottolineare che rappresentano un modello di mobilità sostenibile per le nostre città. Il contributo in termini di minore inquinamento, alleggerimento del traffico urbano, riduzione dei tempi di viaggio e degli spazi occupati dei veicoli a due ruote. Un vantaggio competitivo che costituisce appunto un valore aggiunto in grado di abbattere costi sociali, sanitari ed economici per cittadini, imprese ed istituzioni”. Una serie di benefici che stanno già decretando l’ascesa di cicli e motocicli. “Il mercato”, prosegue Dell’Orto, “sta facendo registrare una fortissima crescita: solo l’anno scorso sono state vendute in Italia quasi 150mila e-bike, pari a un più 19% rispetto al 2016 e anche i numeri di quest’anno sono molto positivi. La mobilità a pedalata elettrica è ormai una realtà consolidata a livello mondiale e anche le nostre imprese concorrono ad essere protagoniste di questo ambito, non solo nella produzione, che nel 2017 è cresciuta del 48%, ma anche in tutta la filiera in termini di componentistica, progettazione, design e brevetti”. Quanto al settore del motocicli Dell’Orto spiega che “inizialmente l’elettrico ha riguardato maggiormente scooter e ciclomotori, mentre ora l’offerta è sempre più competitiva e interessa anche i motocicli, fino anche al mondo delle competizioni a livello internazionale. Il nostro Paese, con 2.500 veicoli venduti nel 2017 raccoglie il 7,2% del mercato europeo”. Numeri che rappresentano l’1% del mercato nazionale delle due ruote, in apparenza poco, ma di rilievo se si pensa l’ancora limitata offerta di modelli e che nel settore auto l’incidenza dei varianti elettriche si ferma allo 0,1% delle vendite. Di certo il futuro dovrebbe essere più prospero, sia per l’arrivo di nuovi modelli come, ad esempio, la debuttante Vespa Elettrica, sia per le politiche per la riduzione del traffico e dell’inquinamento cittadino in corso. A contribuire alla crescita del settore è pure l’impegno di Ancma. “Dal punto di vista normativo tra i nostri obiettivi istituzionali c’è l’esigenza di affrontare tutte le questioni aperte che riguardano questi veicoli, come ad esempio promuovere l’inserimento nel Codice della Strada della possibilità di far circolare in autostrada anche le moto elettriche sopra una certa potenza, eventualità che al momento non è prevista. Su quest’ultimo punto il Governo ha già dimostrato disponibilità. Nell’interlocuzione con il Governo stiamo inoltre portando avanti altre richieste che riguardano un piano di incentivi economici all’acquisto, misure di defiscalizzazione per i servizi di sharing, azioni di infrastrutturazione per la rete di ricarica dei mezzi e l’introduzione su tutto il territorio nazionale della mobilità elettrica nelle gare d’appalto della pubblica amministrazione”.

In sella con Askoll e Zero Motorcycles
A rappresentare il settore due ruote nell’area espositiva saranno Askoll e Zero Motorcycles. Il produttore italiano presenta a e_mob la nuova bici a pedalata assistita pieghevole eBfolding plus. Evoluzione della eBfolding, si differenzia per la maggiore agilità e versatilità conferita dal manubrio regolabile in altezza, dalla forcella ammortizzata e dai freni a disco. Tre gli scooter a batterie esposti. Al modello di punta per i privati, l’eS3, si affiancano due esemplari della serie Professional, l’eSpro45 destinato a piccole e grandi aziende e l’eSpro K2, un cargo elettrico sviluppato ad hoc per i servizi di consegne. Zero mostrerà alcuni dei modelli della gamma 2018 con batterie di maggiore capacità che consentono un'autonimia fino a 359 km in città e dotate di sistema di ricarica veloce.

Lo sharing di Bitride e MiMoto
E-bike e scooter a batterie sono protagonisti pure nell’area dedicata allo sharing. La condivisione a pedali è Bitride, il servizio a flusso libero attivo da settembre a Milano e nato dalla collaborazione tra Zehus e Vodafone Automotive. A renderlo unico sono le biciclette con kit elettrico Bike+ integrato nel mozzo posteriore che fornisce supporto alla pedalata in partenza e nei momenti più impegnativi per recuperala in discesa o per inerzia. Innovativa è anche la tecnologia che ne consente di localizzarla, tracciarla e, soprattutto, di rilevarne maltrattamenti che, se rilevati, avviano provvedimenti che tendono a disincentivare l’utente a usare il servizio. Viceversa, gli utilizzatori più bravi sono premiati con crediti trasformabili in corse gratuite. A rappresentare lo scooter sharing è MiMoto che per l’occasione offre ai visitatori la possibilità di iscriversi a 0,99 euro e di avere 15 minuti di prova gratuiti semplicemente inserendo il codice “emob2018” valido fino al 30 settembre.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    15 Dicembre 2018
    La Spagna di Valencia “madre” della paella e dalle ciclabili da sogno e quella immersa nella natura vulcanica dell’isola di Lanzarote, la Sicilia barocca con le sue città Patrimonio dell’Umanità e la Cuba ricca di storia da visitare al ritmo della salsa. Per inaugurare il nuovo anno pedalando ci sono molte proposte di sicura attrattiva culturale e naturale da vivere in compagnia con altri bikers
  • Green Planet
    14 Dicembre 2018
    Il Governo tedesco ha approvato una legge che detassa le biciclette fornite dalle aziende ai propri dipendenti. Una soluzione voluta per incentivare l’uso di mezzi ecologici per recarsi al lavoro e che favorisce sia la società, sia il dipendente. L’iniziativa tedesca non è l'unica in Europa: anche Austria, Belgio, Gran Bretagna e Francia si sono impegnate su questo fronte
  • Green Planet
    12 Dicembre 2018
    E-bike leggera e con soluzioni innovative come il micro ammortizzatore posteriore, ha telaio e forcella in carbonio con cavi interni e sistema elettrico Shimano E-8000 con accumulatori montati sul tubo verticale, per ottimizzare la distribuzione dei pesi