NOVITA' MOTOCICLISMO

Kawasaki Z 125 e Ninja 125, pronte per Intermot 2018!

Le nuovissime ottavo di litro della casa di Akashi saranno presentate tra poche settimane a Intermot 2018. Rivelati i primi dettagli tecnici, la tecnologia con cui è stato prodotto il telaio è la stessa della supercharged H2. Altro che "piccole"...

Kawasaki Z 125 e Ninja 125, pronte per Intermot 2018!
Kawasaki: Ninja 125 e Z125 a Intermot
Prime anticipazioni per ottavo di litro che vedremo al Salone di Colonia. Kawasaki per l'occasione ha coniato uno slogan che la dice lunga sulla parentela stretta tra i due modelli Ninja 125 e Z 125: "La scelta più difficile". Interessante la scheda tecnica che prevede per entrambe un motore monocilindrico raffreddato a liquido capace di 11 kW (si guida con la A1) che, secondo quanto riportato, riesce a dare il meglio di sé ai medi e alti regimi. Grintoso il telaio a traliccio, realizzato con la stessa tecnica utilizzata per quello della maxi H2. Le linee e i colori della Ninja 125 richiamano molto da vicino le purivittoriose ZX-10RR di Rea e Sykes, così come la posizione di guida aggressiva, con seduta a 78,5 cm da terra. Più comoda e stradale, invece, la Z 125 che ha una sella di 3 cm più alta e linee e colori tipici dello stile Sugomi, che caratterizza da qualche anno le nude Kawasaki. Qui sotto le prime specifiche tecniche dei due modelli, per saperne di più, ovviamente non ci resterà che attendere il prossimo Intermot, dove saranno presentate ufficialmente. Per conoscere tutte le novità che vedremo al Salone di Colonia, seguite la nostra sezione dedicata cliccando qui.  
Specifiche tecniche 
Ninja 125

Potenza massima: 11.0 kW 
dimensioni: L x W x H: 1,935 x 685 x 1,075 mm
Pneumatico anteriore: 100/80-17M/C 52S
Pneumatico posteriore: 130/70-17M/C 62S
Altezza della sella: 78,5 cm
Z125
Potenza massima: 11.0 kW
dimensioni: L x W x H: 1,935 x 740 x 1,015 mm
Pneumatico anteriore: 100/80-17M/C 52S
Pneumatico posteriore: 130/70-17M/C 62S
Altezza della sella: 81,5 cm
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    11 Maggio 2019
    Superbike Imola, risultati Gara1 – Sulla pista italiana Jonathan Rea ha interrotto il dominio di Alvaro Bautista, vincendo una gara di cui è stato il dominatore. Lo spagnolo ha gestito al meglio la gara davanti a un ottimo Toprak Razgatlioglu, che con la Kawasaki del team Pedercini è al suo secondo podio in carriera. Guasto tecnico per il poleman Chaz Davies nelle fasi iniziali, sesto Marco Melandri
  • News
    02 Maggio 2019
    Il California Air Resources Board dà notizia di un nuovo modello Kawasaki in arrivo entro il 2020. La KLX 230 potrebbe essere l’arma giusta per combattere Honda CRF 230F e Yamaha TT-R230. È un modello destinato agli USA ma è lecito sperarne l’arrivo anche in Europa
  • News
    14 Aprile 2019
    SBK 2019 Assen Gara 2 – Nessuno è in grado di fermare Alvaro Bautista alla guida della Ducati Panigale V4 R, che conquista l’undicesima vittoria consecutiva con distacco. Dietro di lui Michael van der Mark ha beffato all'ultimo Jonathan Rea, conquistando il secondo posto per soli 18 millesimi, mentre Alex Lowes e Chaz Davies chiudono la top 5. Solo 14esimo Marco Melandri. Classifica e ordine d’arrivo, prossima gara a Imola