NOVITA' MOTOCICLISMO

Honda Mean Mower V2, nuovo record per il tosaerba più veloce al mondo

Progettato più per infrangere record, il potentissimo Mean Mower V2 ha conquistato un altro primato questa volta nella categoria accelerazione. Il potentissimo tosaerba, equipaggiato con il motore della CBR 1000 RR, ha raggiunto i 160 km/h in soli 6, 2 secondi!

Honda Mean Mower V2, nuovo record per il tosaerba più veloce al mondo
Mean Mower V2
È dal 2014 che il potentissimo Mean Mower V2 conquista record nella "categoria" dei tagliaerba, l'ultimo è arrivato solo qualche giorno fa: grazie al 4 cilindri da 193 CV preso in prestito da una  CBR 1000 RR ha segnato sul cronometro 6,285 secondi per passare dalle 0 alle 100 mp/h, cioè da 0a 160 km/h. 
In sella Jessica Hawkins, stunt woman di 24 anni e pilota nella W Series. “Dopo aver battuto il record di velocità massima nel 2014 - ha spiegato il Managing Director di Honda UK, Dave Hodgetts - volevamo fare qualcosa di leggermente diverso conquistando un nuovo record per l'accelerazione, e il risultato è fantastico.”
Il Mean Mower - lo ricordiamo per quanti non fossero aggiornati circa i suoi stravaganti primati - si guadagnò il titolo di tosaerba più veloce al mondo nel 2014, sfondando il muro dei 187 km/h. Scalzato dal podio dalla rivale norvegese Viking, fu sostituito lo scorso anno dall’HF622 Mean Mower V2, quattro ruote spinto dal motore della CBR 1000 RR Fireblade SP e dotato di due motori elettrici necessari ad azionare le lame in carbonio per tosare i prati. Così equipaggiato, il bolide rosso fiammante sarebbe potenzialmente in grado di tagliare una striscia di prato lunga 500 km in appena due ore grazie a una velocità massima di 250 km/h. L’obbiettivo dei progettisti, tuttavia, non era certo quello di facilitare i lavoretti in giardino del sabato pomeriggio: il tosaerba più veloce al mondo è nato per infrangere record, cosa che, di nuovo, ha fatto poche settimane fa! Qui sotto il video dell’impresa.


NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    19 Agosto 2019
    Alcuni brevetti sembrano confermare che Honda sia al lavoro su una nuova CB 1100, sempre con motore raffreddato ad aria. Interessante il parafango anteriore che convoglia l’aria sui due cilindri centrali per raffreddarli
  • News
    14 Agosto 2019
    MotoGP news – Il prossimo Gran Premio d’Inghilterra vedrà il ritorno in pista di Jorge Lorenzo, dopo il lungo infortunio. Il maiorchino è atteso dal team Honda e in particolare dal team manager Alberto Puig che spera di vederlo ancora motivato
  • News
    13 Agosto 2019
    I tre piloti al centro del mercato 2018 sono in crisi: Jorge è infortunato, Johann ha rescisso il contratto con Ktm, Iannone è più lento del compagno di squadra. Yamaha e Suzuki sono moto più facili da guidare, Honda e Ducati sono prestazionali ma richiedono grande capacità di adattamento