NOVITA' MOTOCICLISMO

Harley-Davidson 338R, ecco come è fatta

Paparazzata la Harley-Davidson nata  per “sfondare” sui mercati orientali. Ecco la prima immagine della 338R frutto della joint venture tra Qianjiang e la casa americana e sviluppata a partire della base tecnica la naked 302S di Benelli

Harley-Davidson 338R, ecco come è fatta
È già pronta?
Il web non perdona e Harley-Davison si accoda al lungo elenco di case che hanno visto le proprie novità “impietosamente” anticipate dalla rete. Sui social cinesi infatti è finita la prima immagine della 338R, la “piccola” della casa di Milwaukee costruita in collaborazione con il gruppo Qianjiang, proprietario di Benelli, e sviluppata sulla base della 302S della casa di Pesaro.
Da questa immagine la moto sembra pronta per la produzione e in effetti si dice che i concessionari cinesi stiano già prendendo gli ordini. Da quel che si vede la ciclistica con telaio in tubi d’acciaio ricalca esattamente quella della naked di Pesaro, resta da capire la "stazza" del motore bicilindrico frontemarcia, pare che il basamento sia quello del motore 300 Benelli, ma i cilindri arrivino dal propulsore 502 visto all’opera su Leoncino e TRK (qui la prova della nuova TRK 502X), il tutto per una cubatura di 338 cm3, anche se non è da escludere che possa arrivare anche a 353 cm3, in ogni caso la potenza dovrebbe essere vicina ai 40 CV e poco più. Secondo le indiscrezioni che circolavano alcuni mesi fa questo modello avrebbe dovuto debuttare già lo scorso giugno (qui il calendario delle novità di QJ e Benelli finito in rete), ma causa pandemia, la sua presentazione è stata rimandata di qualche mese. In ogni caso è ben difficile che la piccola Harley 338R sbarchi dalle nostre parti, si tratta infatti di un prodotto sviluppato solo per i mercati asiatici, Cina in particolare. Oltretutto è di pochi giorni fa la notizia di un probabile abbandono del mercato indiano da parte di Harley, quindi non è da escludere che la casa americana stia rivedendo tutti i suoi  piani per lo sviluppo sui nuovi mercati.
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    26 Ottobre 2020
    Lanciata lo scorso anno, l’Harley-Davidson LiveWire affronta oggi il suo primo richiamo ufficiale. Riscontrato a livello del sistema di ricarica, il difetto potrebbe portare allo spegnimento senza preavviso della moto
  • Spy
    22 Ottobre 2020
    Il web ci regala qualche immagine della Pan America in versione definitiva. Trapelate da un’importante concessionaria americana, le fotografie ci mostrano un modello decisamente pronto per la commercializzazione. Negli USA arriverà - ormai pare abbastanza sicuro -  già a inizio anno
  • Notizie dalla rete
    15 Ottobre 2020
    Appassionato motociclista, il meccanico Stuart Conway s’è visto costretto ad abbandonare il lavoro dei sogni in Harley-Davidson a causa della fobia sopraggiunta in seguito ad un brutto incidente. Non monterà più in sella, ma è stato risarcito dall'assicurazione e ora sogna di diventare fotografo