NOVITA' MOTOCICLISMO

EZ Raider HD4, l’elettrico inarrestabile

Assomiglia a un quad, ma si guida in piedi come un hoverboard e promette divertimento nell’offroad estremo. Ha sospensioni indipendenti, grandi pneumatici e trazione integrale grazie ai quattro motori nelle ruote. Le batterie sono da 3 kWh e l'autonomia di circa 80 km, disponibile anche la versione a due ruote motrici con batterie di minore capacità

EZ Raider HD4, l’elettrico inarrestabile
Al debutto in Italia
Progettato per scopi militari, è maneggevole e (quasi) inarrestabile sui terreni accidentati, perfetto per i pattugliamenti, ma pure per godersi la natura durante le escursioni nel tempo libero o per il lavoro in luoghi poco accessibili. Per questo l’EZ Raider HD4 della DS Raider è da qualche mese disponibile anche in versione civile e, soprattutto, sta per debuttare sul mercato italiano, importato dalla Intav di Anzio. Si tratta di un mezzo senz'altro curioso, se non altro per la sua difficile classificazione: assomiglia a un quad, ma ha una pedana che ricorda uno skateboard e si guida in piedi come un hoverboard. Più semplicemente si può definire un all-terrain vechicle (ATV) di dimensioni compatte (è lungo 165 cm e largo 70) pensato per muoversi con disinvoltura su sabbia, neve, fango e terreni sconnessi e rocciosi. A renderlo estremamente agile sono gli pneumatici larghi e tassellati, le sospensioni a ruote indipendenti con escursione di 50 cm, il peso contenuto (135 kg) e la trazione integrale. L’EZ Rider HD4 infatti è dotato di quattro motori da 1,2 kW inseriti nel mozzo delle ruote e capaci di spingerlo fino a 70 km/h. Ad alimentarli ci sono accumulatori da 3 kWh ricaricabili in circa 4-7 ore e sufficienti per escursioni fino a 80 km, anche se in condizioni gravose è facile che le percorrenze scendano a 40-50 km. Tra le qualità dell’EZ Rider HD4 citiamo pure la possibilità di affrontare guadi con profondità pari alla metà del diametro delle ruote, di salire le scale e di essere trasportabile grazie al manubrio ripiegabile. Oltre all’HD4, il modello è proposto nella varianti HD2 con due ruote motrici e nella versione base, sempre 2WD, con batterie di 1.740 Wh e peso contenuto a 90 kg. Disponibili tre tipi di carrello capaci di trasportare da 150 a 250 kg di merce. Due di questi, l’E Cart e l’E Cart HD, sono dotati di kit elettrico e di fatto, trasformano l’EZ Rider in un mini autoarticolato 6x6. Non ancora comunicati i prezzi.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    24 Maggio 2019
    In discussione alla Camera un emendamento per allargare il contributo per l’acquisto di veicoli elettrici e ibridi anche alle moto con potenza superiore a 11 kW, a tricicli e quadricicli. Altra novità riguarda la possibilità di rottamare i mezzi Euro 3, mentre rimane invariato il valore del bonus con tetto massimo fissato a 3.000 euro
  • Green Planet
    10 Maggio 2019
    Nato nel 2009, il costruttore nordamericano festeggia i 10 anni di attività con un modello evoluto della propria moto, reso più ancora più innovativo nell’estetica grazie a numerosi elementi in carbonio, e rinnovato nella tecnologia per incrementare le prestazioni generali. Un upgrade che porta la velocità a 200 km/h e l’autonomia a sfiorare i 300 km, ma innalza il prezzo oltre quota 70.000 euro
  • Green Planet
    12 Aprile 2019
    Arriva la versione omologata per la circolazione stradale dell’enduro svedese, una variante diversa dall’apprezzato esemplare offroad OR solo per pochi dettagli estetici dovuti agli obblighi di legge e per il sistema elettrico aggiornato nell’efficienza. Ha un motore da 11 kW con tre programmi di guida e accumulatori da 2,6 kWh per un’autonomia di 80 km