NOVITA' MOTOCICLISMO

Empulse TT, la prima moto elettrica di Victory

La casa di Spirit Lake debutta sul mercato delle due ruote a batterie con un modello realizzato per celebrare il podio conquistato al Tourist Trophy di quest'anno. Derivata dalla Brammo Empulse R, ne condivide buona parte della meccanica e del sistema elettrico che consente una velocità di 161 km/h e un'autonomia fino a 160 km

Empulse TT, la prima moto elettrica di Victory
Negli States è ordinabile a 19.999 dollari
Si chiama Empulse TT la prima stradale elettrica di Victory Motorcycles, e deriva dalla Brammo, produttore di moto elettriche da poco acquistato dal Gruppo Polaris al quale appartiene pure la casa di Spirit Lake, in Iowa. L'aspetto della TT, infatti, ricorda da vicino quello della Brammo Empulse R, modello dal quale la Victory eredita buona parte delle componenti meccaniche ed elettriche. A distinguerla sono le evoluzioni introdotte grazie all'esperienza al TT Zero 2015 nell'Isola di Man dove le due Victory in gara sono giunte al terzo e quarto posto con Lee Johnston e Guy Martin, superate solo dalle imbattibili Mugen Shiden. L'esito non diverge molto da quanto ottenuto dalla “R” in termini di prestazioni, con la TT capace di viaggiare fino a 161 km/h (la “R” è accreditata di 177 km/h) spinta dal motore con 40 kW (circa 54 CV) di potenza e 82,70 Nm di coppia massima. L'unità è accoppiata a un cambio a 6 velocità con frizione multi disco azionata idraulicamente e a due modalità di guida, Eco per ottimizzare i consumi, Sport per avere un surplus di potenza del 20%. Le batterie agli ioni di litio sono da 10,4 kWh e si ricaricano in 9 ore dalla presa normale o in meno di 4 ore con il caricabatterie rapido. L'autonomia è di circa 160 km viaggiando in Eco e sfruttando al massimo il recupero di energia in decelerazione, intorno ai 100 utilizzando l'opzione più sportiva. La Victory Empulse TT pesa 213 kg, ha telaio in alluminio, cerchi da 17” e freno a disco firmati Brembo. Il cruscotto è costituito dal contagiri analogico e dal display LCD con tachimetro, indicatore della marcia inserita, stato di carica delle batterie e autonomia residua. Già ordinabile negli Stati Uniti a 19.999 dollari, poco più di 18.000 euro al cambio attuale, dovrebbe sbarcare in Europa entro la fine del 2015.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    14 Settembre 2020
    Nei primi otto mesi dell’anno l’azienda emiliana ha raggiunto un portafoglio di ordini pari al controvalore di 4,3 milioni di euro, una cifra del 190% superiore a quella registrata per l’interno 2019. Un risultato eccellente destinato a migliorare entro la fine dell’anno grazie al potenziamento della capacità produttiva dello stabilimento modenese
  • Green Planet
    03 Settembre 2020
    Specializzata nella produzione di motori per veicoli elettrici di ogni “taglia”, dallo scooter agli autobus, l’azienda inglese ora investe in nuovi stabilimenti produttivi per fare fronte a una domanda crescente di unità per muovere i mezzi a batterie. Attesi fino a 250 nuovi posti di lavoro
  • Spy
    02 Settembre 2020
    Dal web arriva il disegno di un’inedita Husqvarna elettricapronta, si dice, entro un paio d'anni. Salvo forme e linee, inequivocabilmente ispiratea quelle delle sorelle Svartpilen e Vitpilen, di lei sappiamo però ancora molto poco...