Salta al contenuto principale

Elettra, debutta la moto elettrica italiana

Elettra, la moto elettrica Italiana prodotta a Roma, debutterà sul mercato tedesco. Progettata da Rondine Motor, è equipaggiata con un motore da 9,6 kW capace di spingere il modello fino a 100 km/h. L'autonomia è di 80 km, 50 nella configurazione sportiva
Enduro o Motard
Arriva da Roma la nuova due ruote a batterie Made in Italy, l'Elettra. A proporla è la Rondine Motor, marchio delle Industrie Motocicli Nuccitelli con all'attivo la sportiva RRV1 realizzata con tecnologie aeronautiche. Studi risultati utili per la progettazione triennale della nuova moto che debutterà Salone Automechanika in calendario dal 16 al 20 settembre a Francoforte. Rassegna dove saranno esposte le due versioni, Enduro e Motard, pensate per i mercati del Nord Europa, dove la domanda di elettriche è maggiore. Varianti che differiscono solo per la scelta dei pneumatici e per l'assetto condividendo telaio in acciaio, forcella anteriore con 910 mm di escursione, monoammortizzatore posteriore da 500 mm, i cerchi in alluminio e magnesio e l'impianto frenante idraulico con dischi da 240 mm davanti e da 230 dietro. La parte elettrica è costituita dal motore brushless da 74 V capace di erogare 9,6 kW (circa 14 CV) di potenza e dalle batterie al litio polimeri da 2,2 kWh che la Rondine Motor dichiara ricaricabili in 3 ore e che sono installate al centro del telaio per un'adeguata distribuzione dei pesi. L'autonomia, come le prestazioni, varia in base alla configurazione: con la mappatura City si percorrono fino a 80 km con una velocità massima di 70 km/h, valori che diventano di 50 km e 100 km/h con la più sportiva impostazione Fast. Non è escluso per il futuro l'adozione di motori più potenti e di un pacco accumulatori più corposo. Tra le attrattive della futura due ruote italiana ci sarebbe anche il prezzo. Secondo le dichiarazioni dei responsabili della Rondine Motor il listino dell'Elettra dovrebbe essere inferiore ai 15.000 euro.

Aggiungi un commento