NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2021 - Honda ADV 350, dati tecnici e foto

Dopo il successo ottenuto con l’X-ADV, che Honda definisce il primo e unico SUV a due ruote, la casa giapponese lancia questo inedito ADV 350, che ne riprende l’ispirazione estetica e l’idea di veicolo nato per affrontare tutti i terreni, interpretato però in chiave “midiscooter”

EICMA 2021 - Honda ADV 350, dati tecnici e foto
In Giappone usano i termini di “New Urban Adventure” per definire la filosofia dell’ADV, a suo agio in città ma in grado di spingere i suoi orizzonti fino alle strade sterrate. Ha linee spigolose come quelle dell’X-ADV e qualche sfumatura che richiama addirittura le CRF da fuoristrada ”vero”, ma anche molta attenzione alla praticità, che per un mezzo da usare tutti i giorni è caratteristica fondamentale.


Sottosella grande
Dunque ci sono un vano sottosella da 48 litri che può contenere due caschi integrali, il top case di serie, più due vani portaoggetti nel controscudo, la presa USB-C per ricaricare lo smartphone, la smart key per avviamento e sblocco serrature, un parabrezza regolabile in altezza su quattro posizioni, il cruscotto con display LCD che può venire connesso all’Honda Smartphone Voice Control System e una sella a 795 mm da terra, perché arrivare a toccare facilmente con i piedi è una comodità che supera tutte le altre. Tanto più se si vogliono affrontare terreni tormentati.



Telaio robusto
L’ADV 350  ha un telaio in tubi di acciaio, progettato per sopportare sollecitazioni intense. È uno scooter strutturato per affrontare le asperità: con 186 kg di peso in ordine di marcia, vanta forcella a steli rovesciati di 37 mm di diametro con piastre di sterzo superiori e inferiori – da moto – e due ammortizzatori con serbatoio del gas separato e molle progressive a triplo stadio, che assicurano escursioni ruota rispettivamente di 125 e 130 mm, ovvero non poco.

Pneumatici larghi
Misure generose anche per gli pneumatici, con battistrada semi-tassellato: 120/70-15 l’anteriore e 140/70-14 il posteriore, per garantire il grip anche sui fondi ”mossi”.
I freni sono all’altezza della situazione: disco di 256 mm e pinza a due pistoncini all’anteriore, disco di 240 mm e pinza a un pistoncino al posteriore, con ABS a due canali.
Sempre a beneficio della sicurezza, l’ADV350 è dotato del sistema ESS che in caso di frenata brusca fa lampeggiare le frecce per avvisare i conducenti degli altri veicoli, e del controllo di trazione a due livelli, disattivabile



Motore da 29 CV
Per il motore monocilindrico con distribuzione monoalbero a 4 valvole di 330 cm³ vengono dichiarate una potenza di 29,2 CV (21,5 kW) a 7.500 giri e una coppia di 31,5 Nm a 5.250 giri. È progettato con criteri modernissimi, che comprendono distribuzione con bilancieri a rullo, carter sigillati, raffreddamento del pistone con lo spruzzo di un getto di olio nella parte sottostante e contralbero per ridurre le vibrazioni. Il cilindro è disassato di 5 mm per ridurre gli attriti interni, e per motivi analoghi viene impiegata una pompa di recupero olio che abbassa la pressione interna del motore, riduce l’agitazione dell’olio stesso e diminuisce le perdite per pompaggio.

Consumi bassi
Se la tecnica vi risulta un po’ ostica, accontentatevi dei risultati: l’ADV 350 viaggia veloce e consuma pochissimo, visto che è in grado di arrivare a 29,4 km/litro, che con un serbatoio da 11,7 litri significa un’autonomia di oltre 340 km. La trasmissione è automatica con frizione centrifuga e variatore.
Tre le colorazioni disponibili: Spangle Silver Metallic, Mat Carbonium Gray Metallic e Mat Camelian Red Metallic.

Cliccate qui per vedere l'altra grande novità Honda la Fireblade 1000 my 2022.

Cliccate qui per vedere tutte le novità di EICMA 2021.
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    24 Gennaio 2022
    La nuova CB300R, che ora è conforme alla normativa Euro 5, spicca la nuova forcella Showa SFF-BP a steli rovesciati di 41 mm, mentre il motore è un monocilindrico a quattro tempi con distribuzione bialbero a quattro valvole, raffreddamento a liquido e 31 CV
  • Spy
    19 Gennaio 2022
    Presentata come prototipo al salone di Milano, la versione da rally raid della Ténéré sembrerebbe cosa fatta, almeno guardando questi brevetti finiti in rete. Dunque è facile pensare che il modello definitivo possa arrivare molto presto, certamente prima della fine dell’anno giusto in tempo per EICMA 2022 
  • Notizie dalla rete
    17 Gennaio 2022
    Tra qualche giorno a Phoenix verrà messa all’incanto questa Honda SL350 del 1971 con i documenti che dimostrano che è appartenuta proprio a John Wayne. L'attore americano l’acquistò in persona da American Honda Motor Co. il 21 dicembre 1971