NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2018 - Yamaha XSR 700 XTribute, omaggio alla XT 500

Ispirata alla XT 500 degli anni 70, la nuova XSR 700 XTribute portata a EICMA da Yamaha coniuga in stile Sport Heritage linee retrò ed elementi moderni. La sella piatta da scrambler, i soffietti sulla forcella, gli pneumatici tassellati e la livrea, infatti, “convivono” con il bicilindrico frontemarcia crossplane, il bel terminale Akrapovič e la strumentazione LCD di taglio moderno

EICMA 2018 - Yamaha  XSR 700 XTribute, omaggio alla XT 500
Tributo alla XT 500
Tra le novità 2019 portate a EICMA da Yamaha c’è anche una XSR 700 rivista ed ispirata alla XT 500 presentata nel 1976. In perfetto stile Sport Heritage, la  XSR 700 XTribute coniuga un look da scrambler d’altri tempi con la tecnologia moderna sviluppata per i modelli di oggi: a spingerla ci pensa il bicilindrico frontemarcia da 689 cm3 crossplane, verniciato in nero come telaio e forcella in contrasto con le tinte rétro del serbatoio silver, dei cerchi dorati e dei parafanghi bianchi. Oltre a "vestire" la stessa livrea di XT 500, la XSR 700 XTribute adotta anche un manubrio da fuoristrada a sezione conica, voluto da Yamaha per enfatizzare, insieme ai soffietti sulla forcella e agli pneumatici tassellati montati su cerchi leggeri a 10 razze, il carattere da “urban scrambler retrò”. Caratteristica ripresa dalla sella, sviluppata con un profilo che rispetta in pieno il design della XT originale ed impreziosita dal logo XTribute goffrato nella parte posteriore. Tutto è giocato sul contrasto classico e moderno: le luci posteriori sono LED e la strumentazione LCD, cerchiata da quadranti neri collocati in modo diverso rispetto alla XSR 700 di serie. Neri anche le protezioni per il telaio, la cover radiatore, le leve al manubrio e lo scarico Akrapovič 2 in 1, di serie e ispirato a quello montato sulla XT 500 originale.
Pesando solo 186 kg in assetto di marcia e caratterizzata da una sagoma snella e compatta, la XSR 700 XTribute è una delle scrambler più agili e leggere della categoria, dimostrandosi, assicurano da Yamaha, divertente sia nella guida in città sia in qulache strada bianca. La Tribute arriverà nelle concessionarie da aprile 2019.  


NOTIZIE CORRELATE