NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2016, due Vespa uniche allo stand di Polini

Polini sfoggerà a EICMA due Vespa parecchio esclusive: la Oro 23 Carati e la Polini 171 4T. Una è il risultato di un sapiente lavoro orafo che ha unito 500 foglie di oro zecchino da 23 carati, mentre la seconda è la versione "da corsa" che ha debuttato quest’anno nel monomarca del produttore bergamasco

EICMA 2016, due Vespa uniche allo stand di Polini
Due Vespa da sogno
Polini si presenterà a EICMA (padiglione 14, stand H46) proponendo due Vespa esclusive. La prima è la Vespa Polini Oro 23 Carati: dopo il successo alla sua prima presentazione a EICMA 2014, tornerà in esposizione in tutta la sua lucentezza. La Vespa Polini Oro, infatti, è il risultato della sapiente unione di circa 500 foglie di oro zecchino da 23 carati: proprio la difficoltà nel posizionare le foglie d'oro, leggerissime e fragili, rendono questa Vespa un capolavoro dell'artigianato italiano. La Vespa Polini 171 4T, invece, è un omaggio alla sportività del modello della Casa di Pontedera: ha debuttato quest’anno nella Polini Italian Cup, dando vita a uno spettacolare monomarca. Sotto la scocca cela una serie di novità tecnologiche che ne hanno esaltato il carattere sportivo. A EICMA Polini esporrà anche le sue ultime novità: la frizione 3G For Race 4T, il variatore per il Piaggio Medley 4T, l’impianto di alimentazione per i motori 2T, gli alberi motore per i motori 2T di Piaggio e Yamaha e, infine, il motore elettrico Polini E-P3 per e-Bike. Per conoscere tutte le novità del prossimo Salone di Milano, in programma dal 10 al 13 novembre 2016 alla Fiera di Rho-Pero, vai alla pagina dedicata.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    10 Settembre 2020
    Oggi come ieri, Vespa di conferma icona di stile ed eccellenza mondiale del design. Premiata con la Menzione d’Onore al Premio Compasso d’Oro ADI, la versione elettrica  di Vespa mantiene “lo spirito pionieristico ed innovatore di un brand”
  • News
    09 Settembre 2020
    Avete visto Guenter Schachermayr rischiare la pelle mentre si dondolava a 130 metri d’altezza da una diga in sella a una Vespa; con la Vespa dotata di paracadute lo avete visto buttarsi da un aereo, scalare l’albero della cuccagna, fare un percorso in immersione e volare con l’aquilone trainato da un motoscafo, sempre seduto sul suo scooter. L’obiettivo è stabilire nuovi record da iscrivere sul Guinness dei Primati.
  • News
    28 Agosto 2020
    Il campionato italiano FMI E-bike Enduro è una cosa da motociclisti e la classifica di quella che è stata la prima gara della categoria in assoluto lo dimostra pienamente: ha vinto Thomas Oldrati, che nel 2018 era stato campione mondiale nell’enduro “classico”