NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2015, Energica Eva: si ricarica in 30 minuti

Il modello definitivo dell'ultima nata del marchio modenese è stato il protagonista dello stand milanese e arriverà dai concessionari nel 2016. Equipaggiato con un motore da 95 CV, raggiunge i 200 km/h con la modalità Sport e può viaggiare per 200 km con quella Eco. Il tempo di ricarica è di soli 30 minuti

EICMA 2015, Energica Eva: si ricarica in 30 minuti
Debutta l'app MYEnergica
Sbarca a EICMA la versione definitiva della Eva, la streetfighter di Energica che arriverà la prossima primavera. Sviluppata sulla base della sportiva Ego, la Eva punta su maneggevolezza e aggressività, sfoggia un telaio in tubi d'acciaio, sospensioni di qualità, due dischi anteriori da 330 mm e quello posteriore da 240 mm con sistema ABS e pneumatici Pirelli Diablo Rosso. Il motore sincrono a magneti permanenti raffreddato ad olio è in grado di sviluppare una potenza di 70 kW (95 CV) e una coppia di 170 Nm. Numeri che consentono scatti da sportiva e una velocità massima di 200 km/h in modalità Sport, la più performante della quattro disponibili. Le altre, Eco, Urban e Rain, sono pensate per preservare l'autonomia, rendere fluida la guida in città e moderare l'erogazione della potenza per muoversi sicuri sui fondi scivolosi. A tali programmi si aggiungono il Park Assist per spostarsi in avanti o in retromarcia a 2,8 km/h e tre tarature del sistema frenata rigenerativa (disinseribile): Low, Medium e High. Sfruttando la modalità Eco e il recupero di energia High è possibile arrivare a un'autonomia di 200 km grazie anche agli 11,7 kWh stivati nelle batterie agli ioni di litio. Gli accumulatori sono ricaricabili in 3,5 ore con gli erogatori tradizionali (comprese le wall box domestiche) e in appena 30 minuti con i “distributori” fast charge. La Energica Eva sarà proposta negli allestimenti Electric Green e Dark Blue con un listino ancora da definire. Altre novità svelate a EICMA riguardano la nuova linea di borse per la Ego e la nuova Eva e MYEnergica, l'app ufficiale della casa modenese. Realizzata in collaborazione con DM Digital per smartphone e tablet con sistema iOS e Android, consente di monitorare l'efficienza della propria moto e di intervenire su alcune funzioni come, ad esempio, impostare la velocità in base allo stato di carica della batteria e alla distanza residua per giungere al più vicino punto di ricarica. Tra le informazioni disponibili citiamo la memorizzazione dei dati relativi al viaggio (chilometri percorsi, coppia, velocità, stato batterie, ecc.), il calcolo dei risparmi economici e di inquinanti immessi in atmosfera, l'impostazione della potenza di ricarica massima erogata durante il “rifornimento” o la registrazione della posizione dove si ha parcheggiato.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    26 Novembre 2019
    Il designer americano noto per avere firmato molte auto di successo ha realizzato insieme al Politecnico di Torino una due ruote per la Honpe Techmology. Il prototipo ha due motori nei mozzi delle ruote con potenza complessiva di 2 kW, che possono funzionare in modo indipendente o insieme. Le batterie sono removibili e trasportabili come un trolley
  • Green Planet
    25 Novembre 2019
    La supersportiva elettrica inglese che aveva stupito a EICMA 2018 per le prestazioni e le innovazioni tecnologiche potrebbe non venire mai realizzata. Malgrado una raccolta fondi da oltre un miliardo di euro, infatti, la mancata erogazione di una parte del denaro promesso comprometterebbe l’intero progetto interrompendo lo sviluppo della moto
  • Green Planet
    24 Novembre 2019
    Ha richiesto quattro anni di sviluppo questo ciclomotore elettrico con telaio in monoscocca di fibra di carbonio e sistema elettrico integrato nella ruota posteriore. Ha batterie estraibili con ricarica rapida ed energia per percorrere fino a 100 km. Sarà in vendita da marzo in un’edizione speciale di 100 esemplari e con molteplici possibilità di personalizzazione