NOVITA' MOTOCICLISMO

E-bike, la gamma Bianchi per il 2018

Oltre alla E-Road con kit Polini, l’azienda bergamasca si presenta nel nuovo anno con altre tre serie: la E-Mtb per escursioni offraod, le E-Sport per pedalate sportive e la E-City per muoversi in città. Modelli che utilizzano sistemi elettrici di Bosch, Shimano, Yamaha, Fazua e Bafang nella varianti a motore anteriore, centrale e posteriore

E-bike, la gamma Bianchi per il 2018
Fuoristrada con full e front
Non solo Polini. Bianchi annovera altri cinque sistemi elettrici nella gamma di bici a pedalata assistita 2018. La più fornita è la serie E-Mtb con al vertice l’Avenger FS, full sospension con ammortizzatori da 140 mm , freni a disco da 203/180 mm e cerchi da 27,5” plus. A elettrizzarla è il kit Bosch Performance CX con motore da 75 Nm, batterie da 500 Wh per pedalate fino a 150 km e quattro livelli di assistenza con il superiore che fornisce il 275% della potenza impressa sui pedali. Per il cambio si può optare per due sistemi Shimano, l’SLX a 11 velocità o il Deore a 10 rapporti. Stessa scelta per la Avenger HT, hardtrail con forcella Rock Shox Reba RL da 120 mm e identiche caratteristiche della FS. La front è proposta pure nella variante con cerchi da 29” e forcella Rock Shox 30 Silver Solo Air da 100mm. Completano la gamma E-Mtb le due Ascent accomunate dalle ruote 27,5” plus, dalla forcella Rock Shox Reba RL Solo Air Fast Black da 120mm, dal cambio Deore a 10 marce e dai freni a disco idraulici, seppur di differenti. A cambiare è il kit, con una che punta sullo Shimano Steps E-8000 con 80 Nm, batterie da 500 Wh per autonomie fino a 150 km e tre livelli di assistenza con il Boost a incrementare del 300% la pressione impressa dai muscoli sui pedali. L’altra, proposta pure con cambio XT, adotta lo Yamaha PW con batterie da 400 o 500 Wh per percorrenze di 140 o 165 km e intensità del supporto elettrico che arriva al 280%.
La Avenger full sospension con ammortizzatori da 140 mm 

Omaggio al fondatore
Sono pensate per il fitness e il turismo i modelli della gamma E-Sport, la E-doardo e la Manhattan. L’e-bike dedicata al fondatore del marchio bergamasco è una sportiva leggera grazie al sistema elettrico “invisibile” Fazua Evation, un kit di con peso di appena 4,7 kg con un accumulatore piccolo da 250 Wh che fornisce assistenza solo 55 km. Una soluzione pensata per pedalare senza e per utilizzare la spinta elettrica soprattutto nelle salite più dure o quando le energie sono finite. La E-doardo a tre livelli di assistenza (240% il plus fornito dal più alto) ed è disponibile con cambio Shimano Metrea a 11 velocità o Deore a 10 rapporti. I freni sono a disco, i cerchi da 28”. La Manhattan è leggera e con baricentro basso per favorire agilità e manovrabilità. Il kit è il Shimano E-6000 che limita il supporto con assistenza più alta al 230% e l’autonomia a 125 km per via delle batterie da 418 Wh. Si può scegliere con trasmissione XT a 10 rapporti o con cambio all’interno del mozzo, l’Alfine a 8 velocità.
E-doardo è una sportiva leggera con sistema elettrico “invisibile” Fazua Evation che pesa appena 4,7 kg 


Cinque modelli per la città
Sono cinque le bici a pedalata assistita della gamma E-City pensata per le escursioni quotidiane nei centri urbani. La più raffinata è la e-Brooklyn grazie a una dotazione completa comprensiva, tra l’altro, di manopole e sellino in tinta, manubrio regolabile, freni a disco, impianto luci, parafanghi in alluminio e portapacchi. Di rilievo pure l’equipaggiamento tecnico con freni a disco, cambio Deore a 9 rapporti e kit Shimano Steps E-6000. Il modello è proposto con telaio Gent e Lady, come pure la Metropol-e, modello proposto nella classica tinta celeste Bianchi e che aggiunge la forcella ammortizzata da 50 mm. Il kit è un Bafang con motore nel mozzo posteriore e batterie sul tubo obliquo da 400 Wh per pedalate fino a 75 km. Sempre Bafang, ma con motore montato nell’anteriore e batterie fissato nel portapacchi, è il sistema che muove la e-Dance. Un modello dallo stile retrò con manopole, sellino a molle color cuoio, carter integrale telaio da uomo o da donna classico e manubrio tipo Torino per un maggior comfort. I freni sono roller brake, il cambio Nexus a 7 velocità nel mozzo posteriore. A completare la gamma cittadina di Bianchi sono le Puch e-Going ed e-Ray, con quest’ultima a distinguersi per la presenza del sistema a motore centrale di Bafang. Si tratta di modelli con telaio a scavalco basso, cerchi da 26 o 28”, freni V-brake e componentistica più semplice.
 La e-Brooklyn è particolarmente raffinata
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    20 Agosto 2018
    Debutta nella città romagnola una rassegna dedicata al ciclo dove le bici a pedalata assistita saranno protagoniste. Un’occasione per vedere le novità 2019 di oltre 70 marchi e di provarle su percorsi specifici all’interno e all’esterno del Village creato nel Parco Fellini. L'appuntamento è dal 31 agosto al 2 settembre
  • Green Planet
    18 Agosto 2018
    Sono molti le novità 2019 che rendono ancora più ampia l’offerta di e-bike di Atala. Le principali novità sono la bici da corsa Flow con kit Fazua e l’arrivo del sistema AM80 Agile pensato per city e touring. Tra le MTB spicca la full Show e la front Saeros con le batterie snake di Shimano. Rinnovate pure B-Tour e B-Easy. Ritorna lo storico marchio Umberto Dei
  • Green Planet
    14 Agosto 2018
    Bad Bike ha presentato la versione di uno dei suoi modelli di punta con motore centrale, anziché nel mozzo posteriore. Utilizza il kit Polini E-P3 con cinque livelli di assistenza che al massimo può fornire un supporto elettrico del 350% della forza impressa sui pedali. La bici monta batterie da 500 Wh sufficienti per un'autonomia fino a 200 km. La Evo Fat pesa 25 kg, ha gomme balloon da 24” e costa 2.900 euro