Salta al contenuto principale

Ducati Season Opening: porte aperte per scoprire le novità 2024

Sabato 17 e domenica 18 febbraio i Ducati Store di tutta Italia aprono le porte per il Season Opening: un'occasione imperdibile per ammirare da vicino le novità 2024, tra cui l'Hypermotard 698 Mono, la Multistrada V4 RS, la DesertX Rally e la Multistrada V4 S Grand Tour 

Tutte le novità 

Il weekend del 17 e 18 febbraio è dedicato agli amanti delle rosse grazie al Ducati Season Opening: un evento immancabile per gli appassionati delle moto bolognesi, che si terrà in tutti i Ducati Store d'Italia. Protagoniste le novità 2024 presentate durante l'ultima stagione della Ducati World Première, insieme ad accessori per la personalizzazione e alla collezione abbigliamento 2024. Si potranno quindi vedere dal vivo tutte le novità della casa di Borgo Panigale, si potrà salirci in sella e provarle in un demo ride dedicato. 

 

Le novità da non perdere

Tra i modelli presenti spicca ovviamente la nuova Hypermotard 698 Mono, una fun-bike divertente, essenziale e leggera, ma allo stesso tempo bella, prestazionale e sofisticata (qui la nostra video prova). Non da meno saranno la DesertX Rally, la moto per gli amanti del Rally e dell'Adventouring più impegnativo, dotata di componentistica di derivazione racing (ne parliamo qui) e la Multistrada V4 RS (ne parliamo qui), la Multistrada più sportiva che adotta il Desmosedici Stradale con frizione a secco. Il Season Opening sarà anche l'occasione per la Multistrada V4 S Grand Tour, la moto pronta per viaggiare con una dotazione di serie completa, di tornare a mostrarsi al pubblico. I Ducati Store di tutta Italia accoglieranno i visitatori che oltre a poter ammirare da vicino le novità 2024 potranno anche prenotare un demo ride dedicato. L'adesione, come da tradizione sarà altissima per cui per non rischiare di perdere il proprio posto, collegatevi al sito ufficiale Ducati e inserite le proprie preferenze (modello che volete provare e rivenditore più vicino).  

 

 

Leggi altro su:

Aggiungi un commento