NOVITA' MOTOCICLISMO

Ducati 1199 Panigale TerraCorsa, una superbike da fuoristrada (video)

Il concessionario Ducati di Portland, Motocorsa, ha realizzato una speciale versione della 1199 Panigale che sta facendo discutere tutto il web: si chiama TerraCorsa ed è una Superbike con gomme tassellate e look "adventure". Il video della moto in azione

Ducati 1199 Panigale TerraCorsa, una superbike da fuoristrada (video)
Moto inutile, ma ottima pubblicità
La Ducati 1199 Panigale è l'ultima evoluzione della Superbike made in Bologna, una moto estrema riconosciuta come il più potente bicilindrico sportivo mai prodotto per una moto. La Panigale è solo l'ultima di una lunga dinastia di Ducati da sempre al top delle prestazioni nel campionato Superbike e, non a caso, è la casa più vittoriosa nel mondiale riservato alle derivate di serie. Per l'utilizzo stradale, le Superbike Ducati sono sempre state moto estreme e la 1199 non fa eccezione alzando e di molto il livello di potenza e tecnologia: 195 CV per 164 kg, un rapporto peso/potenza inferiore a 1 che rende la moto quasi un'esclusiva di piloti esperti. Ma cosa succede se si decide di portare questa "bomba" in fuoristrada? La folle idea è venuta al concessionario Ducati Motocorsa di Portland, Oregon, che ha realizzato questa speciale versione della Panigale chiamata TerraCorsa: Gomme tassellate sui cerchi da 17" originali, parafango leggermente rialzato, verniciatura opaca color sabbia che ricorda le traversate del deserto e un kit di borse morbide e borsa da serbatoio che regala un tocco più "adventure" a questa supersportiva convertita. L'estetica è rimasta la stessa della versione di serie, così come la posizione di guida e le sospensioni, in pratica si tratta di uno strano ibrido fra una moto da pista e una moto da fuoristrada che, in questa configurazione, faticherà ad eccellere in entrambi i campi. Gli appassionati si dividono, c'è chi la giudica come un aggressivo esercizio di stile e chi invece la reputa un tentativo inutile, i realizzatori cercano di mettere d'accordo tutti con una motivazione tanto semplice quanto "inoppugnabile": "Qualcuno potrebbe pensare che prendere una moto così e farla da fuoristrada sia una scelta discutibile. Siamo d'accordo, ma noi l'abbiamo fatta lo stesso. Perché? perchè la TerraCorsa è la TerraCorsa e basta!" Altre parole, a questo punto, sono superflue...
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    22 Marzo 2019
    Mondiale motocross 2019 - Dall'Argentina all'Europa, si sbarca in Gran Bretagna per il secondo round a calendario, Jeffrey Herlings è ancora assente così come il leader MX2 Jorge Prado, out per un problema alla spalla. Cairoli riuscirà a imporsi sul circuito in cui ha vinto il mondiale 2013?
  • News
    22 Marzo 2019
    MotoGP news – Oggi sapremo se la vittoria di Dovizioso in Qatar sarà confermata, nel frattempo il direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna ha detto la sua su quello che si aspetta e ha puntato il dito soprattutto contro il comportamento di Honda, che ha deciso di affrontare il problema in un modo che non condivide
  • News
    21 Marzo 2019
    Una tragedia ha sconvolto il Tuareg Rallye: l'esperto pilota Giovanni Stefani ha perso la vita schiacciato dal suo quad nel corso della terza tappa della gara algerina. Settantadue anni, aveva dedicato la sua vita al lavoro, alla famiglia e alle sue passioni