NOVITA' MOTOCICLISMO

Revisione moto: scadenza prorogata al 31 ottobre 2020

Il Decreto Curaitalia contiene alcuni interventi riguardanti motociclisti e automobilisti, tra questi uno riguarda le revisioni di auto e moto in scadenza al 31 luglio 2020: a loro sarà concesso di circolare fino al 31 ottobre

Revisione moto: scadenza prorogata al 31 ottobre 2020
Revisione moto
Il Decreto Curaitalia è una manovra da circa 25 miliardi. Al suo interno sono contenute diverse voci riguardanti in generale i provvedimenti - economici e non - da attuare a fronte dell’epidemia di Coronavirus. Tra questi, alcuni riguardano esplicitamente motociclisti e automobilisti: dalla revisione del mezzo al rinnovo della patente fino ai tempi per sostenere l’esame di guida, le misure prorogano scadenze e obblighi dei cittadini. Nel dettaglio, in base all’articolo 92 del decreto legge 17 marzo 2020 si legge: “è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione di veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 ovvero alle attività di revisione di cui all’articolo 80 del medesimo decreto legislativo”. In pratica, a tutti i veicoli auto e moto con revisione in scadenza entro il prossimo 31 luglio viene concessa la possibilità di circolare su strada fino al prossimo 31 ottobre anche con revisione scaduta.

Un altro punto riguarda le scadenze per il rinnovo della patente. Anche in questo caso, data l’attuale situazione s’è deciso di prorogare la scadenza della licenza di guida di qualche mese. Il Ministero dei Trasporti ha concesso infatti una proroga fino al 30 giugno. Pertanto, se in possesso patente scaduta (o in via di scadenza) potremo “liberamente”  circolare - pur nel rispetto delle misure restrittive -  in auto e in moto senza rischiare multe o altri provvedimenti.
Simili misure, lo ricordiamo, valgono anche per i candidati all’esame pratico e teorico dela patenti, è stato prorogato anche il termine per sostenere le prove: gli esami di teoria e pratica potranno infatti svolgersi oltre il normale termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta, entro il 30 giugno 2020, con regolare prenotazione presso il competente Ufficio della Motorizzazione civile. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    19 Novembre 2021
    Fino ad oggi appannaggio dei soli centri provinciali della Motorizzazione Civile, la revisione di un veicolo di interesse storico e collezionistico immatricolato entro il 1° gennaio 1960 sarà possibile anche presso una normale officina. Una svolta che taglia la burocrazia e rende le cose molto più semplici…
  • Politica e trasporti
    11 Ottobre 2021
    Con un decreto attuativo emanato nelle scorse settimane, il Ministero delle Infrastrutture ha reso operativo l'aumento di 9,95 euro della tariffa per le revisioni. Attivato anche un bonus, ma vale per un solo veicolo e ha fondi limitati
  • Politica e trasporti
    11 Settembre 2021
    L'utilizzo del nuovo strumento andrà avanti "in via sperimentale" fino alla fine dell'anno e consentirà agli agenti di verificare che i veicoli abbiano assicurazione e revisione in regola. Un sistema che non lascia scampo: alle forze dell’ordine basterà inquadrare la targa da controllare...