NOVITA' MOTOCICLISMO

Honda Fireblade: nuova vita con la Codacorta

Un pilota, un team manager, un banchiere una sera davanti a un camino acceso e a un bicchiere di vino italiano... Tre amici che un po’ per gioco, un po’ per sfida, hanno dato vita alla favola di Codacorta, ultima creazione made in Italy nel mondo delle speciali

Honda Fireblade: nuova vita con la Codacorta
Nomen omen
La base di questa realizzazione italiana è un’affidabilissima  giapponese, la Honda CBR900 che è stata ritagliata e risagomata con l’obiettivo di proporre sul mercato un nuovo concept partendo da una pietra miliare della storia del motociclismo.

La filosofia è quella di mettere a disposizione della clientela una moto esclusiva, affidabile, leggera, dal look raffinato e con un ”sound” inconfondibile.
Il nome Codacorta è inciso a mano su pedane e leve freno, mentre la caratteristica coda riporta il logo ricamato sulla sella. Sulla piastra di sterzo invece ci sono la numerazione dell’esemplare e il nome della moto, nel caso appartenga a una serie speciale.
Verranno prodotti esclusivamente 40 esemplari di Codacorta e solo su ordinazione. Il cliente potrà scegliere il proprio modello tra quelli totalmente personalizzabili oppure tra quelli già previsti in una delle serie disponibili sul sito internet www.codacorta.it.
I modelli disponibili saranno pubblicati sul sito, alcuni saranno a tema libero ossia il cliente, sempre nei limiti delle grafiche tricolor, potrà scegliere le tinte che preferisce sotto la supervisione dei coordinatori del progetto.
Altri modelli, invece, saranno a tema specifico, basati su delle series specifiche e su special tribute. Tra queste ricordiamo la Project 003 “Kill Bill Tribute”, la Project 007 “James Bond Tribute” e le serie dedicate ai mitici robot giapponesi (Goldrake e Mazinga in primis), ai Transformers nonché agli Avengers della Marvel.
Quanto alla fase realizzativa, innanzitutto viene individuato un veicolo di base attraverso una scrupolosa ricerca, successivamente ciascuna moto è attentamente controllata, prima dell’avvio delle lavorazioni, per verificarne l’affidabilità ed intervenire là dove necessario. Questo procedimento consente quindi di realizzare la Codacorta partendo da un veicolo perfettamente marciante e in corretto stato di manutenzione.
Una volta terminata la realizzazione della moto (che richiede un tempo di lavorazione compreso di norma tra i 60 ed i 90 giorni), questa viene collaudata da ex piloti del campionato mondiale, che danno le indicazione per la messa a punto sulla base delle caratteristiche del proprietario, consentendogli di avere un mezzo «perfettamente cucito addosso».

Tutte le modifiche
Entrando nel dettaglio delle modifiche all'anteriore troviamo nuovi manubri, cupolino, strumentazione, piastre sterzo, fanale, frecce, specchi e parafango realizzati ad hoc. Nella parte posteriore della moto troviamo un nuovo telaietto reggisella, un porta targa realizzato a mano e un gruppo ottico a led, concludono l'opera i fianchetti in alluminio.



La ciclistica prevede l’utilizzo di ammortizzatori sviluppati da Gubellini Racing con lo scopo di ottenere il massimo feeling in termini di guida sia nella guida rilassata che in quella in pista. Il tradizionale cerchio da 16 all’anteriore consente alla moto una maneggevolezza incredibile, e le gomme Metzeler di ultima generazione completano il pacchetto.
RIvisto completamente anche l'impianto frenante, con pompe freno e pinze racing nonché l’utilizzo di pastiglie in mescola specifiche, mentre la voce è affidata a uno scarico 4 in 2 in 1 artigianale che garantisce un sound unico da MotoGP. Forcella, forcellone e cerchi sono invece originali, ma riverniciati, l’opera si completa con il wrapping del telaio che sottolinea le forme snelle della Codacorta.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    11 Novembre 2019
    Royal Enfield si è presentata quest’anno a EICMA con ben sei modelli speciali realizzati a partire da Continental GT 650, Interceptor 650 e Himalayan. Curate nei minimi dettagli, le special del Custom Programme 2019 hanno attirato non pochi sguardi. Eccole nel dettaglio
  • News
    21 Ottobre 2019
    Accanto a La Venticinque - sua ultima creazione realizzata su base Ducati - Mr Martini ha esposto durante l’evento celebrativo i 24 modelli più significativi della sua lunga carriera. Un “percorso” che va dalle prime realizzazioni alla svolta con la casa Triumph, fino alle più recenti e premiate in tutto il mondo
  • Fuoriserie
    08 Ottobre 2019
    Frutto delle sapienti mani di Filippo Barbacane, la special in foto nasce da una Griso del 2009  “trasformata” dalle officine Rossopuro in una “Impetus” forte e muscolosa. La sfida era quella di creare una special unica senza apportare alcuna modifica irreversibile