NOVITA' MOTOCICLISMO

Canadian AMT Machine Shop: ecco una Mini spinta dal 4 cilindri della ZX-10r - VIDEO

Sostituire il motore originale con il serbatoio carburante e, al posto dei sedili posteriori, istallare il quattro cilindri da 998 cm3 rubato ad una Kawasaki Ninja ZX-10R. Ecco l'interessante progetto firmato dall’inglese Adam Trinder del Canadian AMT Machine Shop

 Canadian AMT Machine Shop: ecco una Mini spinta dal 4 cilindri della ZX-10r - VIDEO
Mini-Jap
Capace di una potenza vicina ai 200 CV, il quattro cilindri in linea equipaggiato dalla Kawasaki Ninja ZX-10R ha trovato una nuova casa sui sedili posteriori di una vecchia Mini Cooper. Firmato da Adam Trinder del Canadian AMT Machine Shop, il progetto segue a dirla tutta una strada già in precedenza percorsa da diversi costumizer: l’idea di scambiare il motore di un’auto con quello di una supersportiva a due ruote non è nuovissima, ma le soluzioni tecniche trovate in questo caso meritano senza dubbio un plauso. Rimosso il motore originale della Mini prima serie e sostituito con un serbatoio, Trinder ha scelto di alloggiare il 998 cm3 giapponese nella parte posteriore dell’auto, al posto dei sedili. Una scelta presa in considerazione della maggiore manovrabilità di cui, a ragione secondo il costumizer, la nuova Mini ibrida avrebbe goduto. Oltre all'idea di due grossi tubi che entrano dai finestrini posteriori per portare l’aria al motore e consentire la corretta combustione del carburante, particolarmente ingegnosa si dimostra poi la soluzione adottata per il cambio. Adam ha in questo caso optato per un sequenziale “abbinato” alla leva del freno a mano che, così modificato, funge in pratica da leva del cambio. Non meno curati gli interni, minimal ma integrata con la strumentazione originale della Ninja ZX-10R. Così modificata e per giunta equipaggiata con nuovi materiali leggeri come il magnesio e l’alluminio, l’auto ferma l’ago della bilancia a soli 616 kg che, per i quasi 200 CV di potenza messi a sua disposizione, non sono niente male…Unico neo? A detta dello stesso Adam il frastuono che quattro cilindri montato ad una spanna dal sedile del pilota…Ascoltare per credere!

 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    19 Ottobre 2020
    Alcuni brevetti depositati dalla Casa di Akashi ci fanno capire che è al lavoro su un modello ibrido, quindi con un motore elettrico abbinato a uno termico, interessante la presenza di un pulsante “boost” per incrementare la coppia ai bassi regimi
  • News
    19 Ottobre 2020
    Il Cannibale vince ancora: dal 2015 è davanti a tutti. Gli avversari cambiano, ma il nordirlandese vale più della moto che guida. La Verdona porta a casa anche il titolo riservato alle marche, con un solo punto di vantaggio sulla casa bolognese. Ironia della sorte, a dare la matematica certezza del successo non sono stati gli ufficiali ma Fores, con la moto di Puccetti
  • Spy
    16 Ottobre 2020
    Il 23 novembre Kawasaki presenterà ben 6 modelli per il 2021 e tra questi potrebbe esserci una versione aggiornata e rivista della dominatrice degli ultimi campionati del mondo SBK. La ZX-10R potrebbe avere un motore più potente, estetica con "alette" aerodinamiche e una nuova elettronica