NOVITA' MOTOCICLISMO

BMW: a giugno i migliori numeri di sempre in fatto di vendite

In Europa e in Asia BMW ha chiuso giugno 2020 con numeri tutti in positivo. La crisi dovuta dall'epidemia di Coronavirus ha inevitabilmente influenzato il primo semestre dell’anno ma, stando alla stessa BMW, ora si vede chiaramente la luce alla fine del tunnel

BMW: a giugno i migliori numeri di sempre in fatto di vendite
Vendite: BMW continua a crescere
Covid o non Covid, BMW Motorrad ha chiuso il mese di giugno con i migliori risultati di sempre in termini di vendite. “Dopo un grandioso inizio di questo 2020, eravamo ancora in crescita verso la fine di febbraio, registrando ben il 12% di crescita in più rispetto all’anno precedente – dichiara Markus Schramm, CEO di BMW Motorrad – “La successiva evoluzione della pandemia Coronavirus ha provocato un calo nella domanda di veicoli, ma adesso vediamo chiaramente una luce alla fine del tunnel”.
Con un totale di 20.021 nuove moto nel mese appena concluso, il volume di vendita del giugno scorso è stato sorpassato del 9,8% e, nonostante il calo registrato nei mesi di marzo, aprile e maggio a causa della pandemia, BMW ha registrato, nel mondo, la vendita di 76.707 motociclette: un calo di solo il 17,7% rispetto alla prima metà del 2019. A determinare la crescita registrata a giugno sono state le vendite sul mercato Europeo, che hanno raggiunto quota  13.937, cioè 2.684 unità in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, con un incremento del 23,9%. Nel dettaglio, rimanendo in Europa, oltre al mercato interno tedesco, che ha fatto registrare un incremento del 58,2%, si sono comportati molto bene anche la Francia (+72,9%), i paesi del Benelux (+52,2%) ed il Portogallo (+52,0%). Non da meno l’Italia che, con i 2.232 nuovi veicoli immatricolati a giugno (+15,6% vs 2019) ha raggiunto quota 7.201 da inizio anno (-31,2% vs 2019, ma il virus ha pesato molto).
Con il suo resoconto italiano, BMW scende nei dettagli: nel segmento di mercato delle moto oltre i 500cm3 - si legge nel comunicato ufficiale -  la rete dei Concessionari di BMW Motorrad in Italia ha raggiunto a giugno il miglior risultato di sempre con 1.791 unità immatricolate nel mese (+23,6% vs 2019). In fatto di vendite, la regina si conferma essere ancora una volta la R1250 GS che, da inizio anno, ha registrato ben 1.870 nuove immatricolazioni.
Successi raggiunti anche nel mercato asiatico dove, a giugno, si è raggiunta quota 2.997 nuove immatricolazioni tra Australia, Cina, India, Giappone, Malesia, Russia e Tailandia, con un incremento del 17,3%.
Ciò detto, l’obiettivo di BMW, a questo punto non così lontano, rimane chiaro: chiudere questo difficilissimo 2020 con numeri tutti in positivo. Le basi per riuscirci sembrerebbero esserci tutte.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    14 Agosto 2020
    Dal web arrivano dei brevetti BMW relativi ad un nuovo telaio in carbonio con forcellone flessibile integrato. Una bella novità, di cui però sappiamo ancora assai poco. Da BMW le bocche rimangono cucite, ma i progetti, benché di non facilissima interpretazione, aprono la strada a interessanti evoluzioni della ciclistica
  • News
    08 Agosto 2020
    Da agosto fino al fine novembre, i bmwisti desiderosi di mettersi alla prova in sella all’amata GS potranno iscriversi e prendere parte agli esclusivi corsi della BMW Motorrad GS experience. Oltre alla scuola vera e propria, in programma anche deiride strutturati gestiti dagli esperti istruttori BMW
  • News
    04 Agosto 2020
    Dopo l'esperienza, non certo entusiasmante, del C1, BMW sembrerebbe volerci riprovare proponendo un tetto smontabile per la sua gamma scooter. Secondo i brevetti sarà realizzato in fibra di carbonio, per renderlo leggero e non penalizzare le prestazioni. Diventerà realtà?