NOVITA' MOTOCICLISMO

Acciona il nuovo scooter sharing a Milano

Attivato il sesto servizio di condivisione a due ruote di Milano che mette a disposizione scooter elettrici omologati come 125. All’iscrizione si ricevono 20 minuti di nolo gratuito e poi si spendono da 0,29 a 034 euro/minuto in base alle prestazioni dello scooter. Disponibili anche pacchetti a tariffe agevolate

Acciona il nuovo scooter sharing a Milano
Nolo entro la cerchia filoviaria
I primi 300 scooter elettrici di Acciona, il sesto servizio di scooter sharing di Milano del quale vi avevano già anticipato l’imminente debutto, sono operativi. Una flotta destinata a crescere nei prossimi mesi e che porta quasi a 3.000 le due ruote a batterie disponibili in condivisione sotto la Madonnina. A distinguere il nuovo operatore dalla concorrenza è l’impiego di modelli più grandi e con potenza equivalente ai 125 e con due modalità di guida pensate in base alla tipologia di utilizzo prevista. Con l’opzione Standard (S), ideale per circolare in città, lo scooter ha velocità limitata a 50 km/h e il costo del nolo è di 0,29 euro/minuto, mentre con la Custom (C), adatta per affrontare percorsi extraurbani, è possibile raggiungere gli 80 km/h con un esborso di 0,34 euro/minuto. La modalità si sceglie al momento della prenotazione, ma si può cambiare anche nel corso del viaggio. Prima di affrontarlo, però, è necessario essere in possesso di patente di guida per autoveicoli o motocicli, scaricare l’app per smartphone e creare un account personale inserendo i dati personali e scegliendo il metodo di pagamento. Dall’app è possibile individuare la disponibilità di mezzi liberi sulla mappa e prenotarli in modo gratuito per un tempo massimo di 15 minuti. Raggiunto lo scooter è sufficiente premere il bottone “Mode” sul manubrio e sbloccare il bauletto per estrarre i due caschi disponibili, gli appositi sotto-caschi usa e getta e le salviette umidificate per pulire sella a manubrio. Gli scooter si possono usare ovunque, ma si devono noleggiare e rilasciare solo nelle aree di sosta dedicate ai motocicli presenti entro l’area operativa comprendente la cosiddetta “Cerchia filoviaria 90/91” e alcune zone più esterne come quelle del Politecnico Bovisa, di Città Studi, di Lambrate e del Sempione (Piazzale Accursio). La fine della condivisione avviene sempre tramite app, utile anche per verificare la CO2 risparmiata con l’utilizzo di Acciona o per attivare la modalità “Sosta” che consente di parcheggiare il mezzo senza concludere il noleggio per un massimo di 6 ore al costo di 0,06 euro/minuto. In termini di tariffe è da segnalare un bonus di 20 minuti di utilizzo gratuito all’atto dell’iscrizione e la disponibilità di pacchetti di guida da 50, 150, 300 e 500 minuti con prezzi agevolati rispetto al prezzo standard al minuto.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    12 Marzo 2020
    I tecnici dell’azienda statunitense avrebbero sviluppato nuove batterie con anodo in silicio puro che consentirebbero di ridurre i tempi di “rifornimento” fino a 5 minuti. Altri pregi sarebbero l’incremento della capacità di ricarica, migliori prestazioni ai climi freddi e un costo di produzione più basso
  • Green Planet
    11 Febbraio 2020
    C’è tempo fino a fine marzo per acquistare uno scooter a batterie del costruttore veneto con un finanziamento senza interessi e spese di gestione della pratica. Un’opportunità che consente di guidare il “motorino” eS1 con un esborso mensile di meno di 100 euro o di salire in sella al nuovo  eS3 EVOlution con 24 rate da 166,25 euro
  • Green Planet
    04 Febbraio 2020
    La città lombarda è prossima ad accogliere il nuovo operatore di condivisione a due ruote spagnolo con una flotta iniziale di 250 modelli elettrici con prestazioni equivalenti ai 125 cm3. Si potranno prendere a nolo con due modalità, una più economica con velocità limitata a 50 km/h e l’altra con possibilità di viaggiare a 80 km/h. Possibile una pausa del nolo fino a 6 ore