ACCESSORI

Pirelli Scorpion Rally: vanno bene dal deserto all’asfalto

Pirelli introduce due nuove misure del suo pneumatico “dakariano”, questa volta non per le moto da rally ma dedicate a chi usa le grosse endurone per fare viaggi “avventurosi”

Pirelli Scorpion Rally: vanno bene dal deserto all’asfalto
Sviluppate per i rally nel deserto e vincitrici di una Dakar nel 2009 e più recentemente del Campionato Mondiale Cross Country Rally 2011, grazie al pilota portoghese Helder Rodrigues in sella alla sua Yamaha WR450F, le Pirelli Scorpion Rally adesso sono disponibili anche per le enduro stradali di grossa cilindrata. Sono state infatti introdotte due nuove misure adatte alla maggioranza dei modelli in commercio: 110/80-19 per l’anteriore e 150/70-17 per il posteriore. Con queste nuove misure, le Scorpion Rally diventano un'alternativa interessante per molti: malgrado l'aspetto aggressivo infatti sono pneumatici adatti anche all'utilizzo su strada, da soli o con tanto di bagagli e passeggero.


Costruzione innovativa

Nel realizzare queste due nuove misure è stata prestata maggiore attenzione alla mescola, considerata la natura bivalente di utilizzo del pneumatico. In particolare bisognava realizzare una mescola che fosse abbastanza dura per resistere ai tagli e agli strappi tipici della guida in fuoristrada e allo stesso tempo sufficientemente morbida per trasmettere precisione e sicurezza al pilota nella guida su strada. La carcassa poi utilizza corde di tela di spessore elevato per garantire maggiore rigidità laterale e contrastare così le vibrazioni tipiche delle grosse moto da enduro a velocità elevate 


Due battistrada diversi


L’anteriore 110/80-19 mantiene la stessa disposizione 4-5-4 dei tasselli con prisma centrale utilizzata nelle gare africane; l’altezza dei tasselli di 7,7 mm è stata volutamente scelta per ottimizzare la maneggevolezza e la stabilità direzionale sui terreni morbidi e al contempo offrire un buon grip in curva su asfalto; il posteriore 150/70-17 presenta invece dei tasselli più larghi con dei lunghi "ponti" trasversali, disegnati per migliorare la trazione su ogni tipo di terreno, sabbia compresa, e garantire la stabilità su strada in accelerazione e in frenata.


Come vanno su strada…


Abbiamo avuto modo di collaudare a fondo le Pirelli Scorpion Rally durante il recente test offroad della Yamaha XT1200Z Super Ténéré Worldcrosser in Spagna. All'inizio eravamo sicuramente perplessi vedendo queste gomme montate sulla grossa enduro giapponese, ma anche scettici sulla loro efficacia in strada, vista la tassellatura “cattiva”. Durante il test ci siamo dovuti ricredere: la stabilità a velocità autostradale (130 km/h) è buona, ma quello che ci ha stupito è la confidenza e il grip che l’anteriore trasmette in curva. Ovviamente non bisogna aspettarsi prestazioni da "ginocchio per terra", ma la sicurezza che infondono gli Scorpion Rally è notevole.


…. e “fuori”


Nessuna sorpresa invece in fuoristrada, dove abbiamo avuto la conferma delle ottime qualità degli pneumatici (vincitori tra l'altro di una Dakar). Il posteriore offre una trazione sempre notevole sia sui fondi smossi sia sui tratti rocciosi, mentre l’anteriore grazie ai tasselli pronunciati riesce sempre a trasmettere la giusta direzionalità all’avantreno, anche in presenza di fondi difficili, come le piste sabbiose o i tratti fangosi. Gli Scorpion Rally dunque sono in grado di accontentare molti appassionati, da quelli che vogliono sfoggiare gomme “cattive” anche se poi le useranno solo su strada a quelli che invece vogliono davvero fare il viaggio della vita recandosi in Africa. I nuovi Pirelli sono già disponibili: prezzi a partire da 102 euro per l’anteriore e da 145 per il posteriore.

 



COMMENTI
Ritratto di glucazanotto
22 Marzo 2012 ore 17:58
Peccato che sul sito pirelli non vi sia nessun dato di queste nuove gomme, codici di velocità, prezzi, etc...
ACCESSORI CORRELATI
  • Caschi
    05 Giugno 2020
    New entry 2020, I nuovi Exo 510 AIR, Exo 1400 AIR e Exo 1400 AIR Carbon di Scorpion si distinguono per estetica, caratteristiche costruttive e prezzi. Si va dai 199 dell’EXO 510 fino ai 440 richiesti per il top di gamma AIR Carbon
  • Caschi
    10 Aprile 2020
    Questo originale casco ha calotta in fibra Ultra-TCT, presa d’aria frontale regolabile e mentoniera che può essere tolta o inserita a piacimento. Omologato come jet, viene fornito con una garanzia di cinque anni
  • Caschi
    10 Marzo 2020
    Scorpion EXO S1 è un casco che assicura una protezione dall’aria molto vicina a quella di un integrale ma ha la praticità, la leggerezza e il comfort di un casco jet, unite ad un campo visivo particolarmente ampio garantito dalla larghezza dell’apertura frontale