SPORT

Speedway e Flat Track, Covatti e Cecchini implacabili

Pronostico rispettato nelle due gare che hanno aperto la stagione tricolore dello speedway e del Flat Track, disputate sabato 18 e domenica 19 a Terenzano (UD). Nicolas Covatti e Francesco Cecchini, detentori dei rispettivi titoli di categoria, si sono aggiudicati la vittoria, dimostrando di essere già in piena forma dopo otto mesi di stop forzato a causa della pandemia

Speedway e Flat Track, Covatti e Cecchini implacabili
Pronostico rispettato
L’ovale friulano, riammodernato lo scorso inverno nel disegno e nel fondo pista, ha raccolto pareri molto positivi da tutti i partecipanti della due giorni, ad iniziare dagli specialisti della guida senza freni. I sedici piloti italiani iscritti, numero che non si registrava da oramai un decennio, con tanti giovani al loro debutto assoluto, hanno fornito un bel segnale di ripresa all’ambiente del controsterzo nazionale. Al via anche il giovane lettone Ricards Ansviesulis, classe 2002, unico pilota straniero al via. Al termine delle venti manche di qualifica, perfetta parità di punteggio per il trio formato da Nicolas Covatti, Paco Castagna e Nicolas Vicentin, qualificati per la finalissima. Negli scontri diretti, Covatti batte Vicentin nella terza manche, Vicentin prevale su Castagna alla sedicesima, Castagna vince la ventesima davanti a Covatti. Ansviesulis, dodici punti, completa il quartetto della manche decisiva, che vede Covatti prendere il comando della manche, Vicentin è secondo mentre Castagna impiega due giri per avere la meglio su Ansviesulis, chiudendo terzo.
Nel Flat Track è il diciassettenne Kevin Corradetti a chiudere al comando la classifica al termine delle manche di qualifica, forte di tre successi e un quarto posto. Alle sue spalle il favorito numero uno, Francesco Cecchini, che ha raccolto due successi e due secondi posti, dietro a Corradetti e Gianni Borgiotti, tutti e tre qualificati per la finale. Completata da Daniele Moschini, Stefano Rosso, Massimiliano Andreotti e dal tandem austriaco formato da Manuel Hagleitner e Nikolaus Mayr.È Daniele Moschini il più veloce dallo starter, il marchigiano comanda la manche decisiva per due giri prima di subire il ritorno di Cecchini, che taglierà il traguardo indisturbato, Corradetti e Borgiotti.
Il campionato italiano speedway riprenderà con un doppio appuntamento nell’ultimo weekend di agosto, sempre a Terenzano: il 29 di disputerà gara 2, il 30 gara 3. Il Flat Track tornerà il 12 settembre con gara 2 a Boves (CN), sede della prima tappa del circuito mondiale in programma il 27 settembre.
Classifica gara 1 italiano speedway (i piloti stranieri non entrano in classifica)
1-Nicolas Covatti punti 25; 2-Nicolas Vicentin 22; 3-Paco Castagna 20; 4-Ricards Ansviesulis (LET) 0; 5-Daniele Tessari 18; 6-Alessandro Milanese 16; 7-Michele Menani 14; 8-Alessandro Novello 12; 9-Niccolò Percotti 11; 10-Andrea Battaglia 10.
Classifica gara 1 italiano flat track (i piloti stranieri non entrano in classifica)
1-Francesco Cecchini punti 25; 2-Kevin Corradetti 22; 3-Gianni Borgiotti 20; 4-Daniele Moschini 17; 5-Stefano Rosso 15; 6-Manuel Hagleitner (AUT) 0; 7-Nikolaus Mayr (AUT) 0; 8-Massimiliano Andreotti 13; 9-Marco Troiano 11; 10-Peter Gross 9
 

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • Off-Road
    22 Settembre 2020
    Dopo il quinto successo in altrettante gare disputate, a Nicolas Covatti manca solo la matematica certezza per riconfermarsi campione italiano. Con una gara ancora da disputare, solo una clamorosa défaillance o un infortunio lo priverebbero dell’alloro tricolore
  • Off-Road
    14 Settembre 2020
    Dopo quattro gare disputate, sulle otto totali, è lo svedese Fredrik Lindgren a comandare la classifica iridata. Lo scandinavo ha scalzato Maciej Janowski dalla leadership iridata, grazie al successo in gara 4. Lotta apertissima per il titolo, il campione in carica Zmarzlik insegue a sette lunghezze di distacco
  • Off-Road
    13 Settembre 2020
    Mondiale motocross- Il terzo ed ultimo appuntamento al crossodromo Monte Coralli ha visto la vittoria in MXGP di Tony Cairoli che con questo successo si prende la testa della classifica. In MX2 vince Vialle