SPORT

Speedway 2020 - Brutto incidente in allenamento per Martin Smilinski

Il capitano della nazionale di speedway della Germania ha riportato una frattura scomposta all’anca sinistra e varie fratture pelviche. Prematuro ipotizzare i tempi di recupero per il tedesco, ma dalle prime indiscrezioni la stagione 2020 potrebbe essere compromessa. 

Speedway 2020 -  Brutto incidente in allenamento per Martin Smilinski
Stagione a rischio
Martin Smolinski, campione del mondo nella disciplina del Long Track nel 2018, e capitano della nazionale di speedway della Germania, ha riportato una frattura scomposta all’anca sinistra e varie fratture pelviche, in seguito ad una rovinosa caduta in allenamento nell’ovale sterrato di Lipsia. Immediato il ricovero in ospedale, nel reparto di terapia intensiva, dove ha subito un delicato intervento chirurgico. Smolinski ha postato sulla pagina personale di Facebook, a poche ore dopo dal tremendo impatto, le lastre radiografiche dell’articolazione malconcia e una foto che lo ritrae disteso sul letto, provato ma fiducioso sull’esito dell’operazione programmata dall’equipe medica.
Il carismatico pilota bavarese era salito in sella, per la prima volta in stagione, il 9 maggio, giorno nel quale il governo tedesco diede il via libera alle attività sportive in alcuni land. Dopo il ritiro ‘shock’ del quattro volte campione del mondo, Greg Hancock, annunciato il 14 febbraio di quest’anno, Smolinski ha preso il suo posto come titolare della stagione iridata in qualità di primo ‘substitute rider’. Risale al 2014 la prima e unica stagione mondiale disputata interamente dal tedesco, nella quale colse un clamoroso successo nel prologo mondiale disputato ad aprile in Nuova Zelanda, ad Auckland, un lampo in una stagione conclusa in tredicesima posizione in classifica generale.
Prematuro ipotizzare i tempi di recupero per il tedesco, ma dalle prime indiscrezioni la stagione 2020 potrebbe essere compromessa. Il circuito mondiale dello speedway ha in calendario la prima gara il 18 luglio al Millennium Stadium di Cardiff, ma è possibile che venga cancellata. L’imponente stadio gallese è stato convertito, dal mese di marzo, ad ospedale da campo con duemila posti letto per curare i contagiati da Corona Virus. La nazionale di rugby ha già comunicato che per almeno dodici mesi non potrà utilizzare la propria “casa” per allenamenti e partite, evidente che anche lo speedway dovrà adeguarsi allo stesso modo. La speranza è di poter inaugurare il mondiale il 25 luglio in Svezia ad Hallstavik, paese nel quale i piloti locali si stanno regolarmente allenando da oramai un mese.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • Off-Road
    30 Giugno 2020
    Ad aprile e maggio si dovevano disputare quattro gare di qualificazione, ora FIM Europe e il promoter One Sport hanno annunciato che ci saranno cinque finali al posto delle quattro previste, tutte in Polonia e tutte concentrate nel solo mese di luglio. Ecco il calendario completo
  • Off-Road
    18 Marzo 2020
    La stagione dello speedway su ghiaccio è stata pesantemente condizionata dalle alte temperature dei primi mesi dell’anno e ovviamente dall’epidemia di Coronavirus. Con tre prove disputate, sulle cinque calendarizzate, la FIM ha comunque deciso di assegnare il titolo che è andato per il secondo anno consecutivo al russo Daniil Ivanov
  • Off-Road
    11 Marzo 2020
    Il ministero della salute argentino decreta lo stop della attività sportive e il mondiale motocross viene spostato al 22 novembre. Per ora la rassegna iridata ha già disputato le prime due prove, ma il prosieguo della stagione è a rischio per i primi appuntamenti europei: Spagna, Portogallo, Francia, Italia sono il poker di gare che attendono Cairoli e colleghi, ma la situazione è in rapida evoluzione