SPORT

Sbk, Petrucci e Barni di nuovo insieme, questa volta nel mondiale

Il ternano abbandona il progetto MotoAmerica e torna in Europa. Con Barnabò proverà a vincere almeno una gara nel 2023, sperando di riuscire a convincere i vertici Ducati a puntare su di lui per gli anni successivi. "Non vedo l'ora di correre contro i migliori piloti"

Sbk, Petrucci e Barni di nuovo insieme, questa volta nel mondiale

Petrucci ha preso la sua decisione, e ancora una volta non sono stati i soldi a muoverlo. Danilo ha rinunciato al MotoAmerica per il mondiale superbike con il team di Barnabò: “Nel 2011 correndo con loro sono entrato nell'orbita Ducati, avrò la moto ufficiale e se vincerò almeno una gara sarò nella storia” la dichiarazione che riassume il suo impegno.

 

I termini dell'accordo

Petrucci e Marco Barnabò hanno firmato un contratto annuale e si ritroveranno a lavorare insieme dopo ben dodici anni, cioè da quando Danilo gareggiava con la Ducati della squadra lombarda in Superstock 1000. Correva l'anno 2011 e oltre a laurearsi campione italiano, Petrucci chiuse in seconda posizione nella generale del campionato europeo STK1000, a soli due punti da Davide Giugliano.

 

Obiettivi ambiziosi

Supportato da un team molto solido e dotato di una moto competitiva, per Petrux non si tratterà di una partecipazione senza appetiti. “Non vedo l’ora di misurarmi in pista con i piloti più forti della categoria. Voglio ringraziare tutto il team Barni per avermi dato questa opportunità e tutte le persone che hanno reso possibile questo accordo”. “Sono contento di potere riabbracciare Danilo e di riaverlo in squadra – gli fa eco il team principal Marco Barnabò -. Come sempre ci impegneremo al massimo per metterlo nelle condizioni di essere competitivo. Le sue qualità non si discutono”.

 

E negli USA?

Ducati rimane scoperta in un mercato definito strategico e la mossa più probabile potrebbe essere la promozione di Josh Herrin dalla supersport. Sui social media era stata ventilata anche l'ipotesi di un impegno di Xavi Fores con il team WarHorse, ma la pista sembra essersi raffreddata.