SPORT

SBK Estoril – Troppo forte! Bautista vince gara 1 con il supermotore. Classifica e orari TV

Con un sorpasso da lasciare imbarazzati Alvaro Bautista ha saltato Toprak Razgatlioglu sull’ultimo rettilineo e ha vinto gara 1 del round Portogallo, terzo appuntamento del mondiale Superbike. 

SBK Estoril – Troppo forte! Bautista vince gara 1 con il supermotore. Classifica e orari TV
Bautista ha centrato il 20º successo nel campionato delle derivate dalla serie e il quarto dall’inizio dell’anno, ma soprattutto è un risultato che gli permette di portare a 27 punti il suo vantaggio in campionato su Jonathan Rea e a 50 quello su “Razga”.

Vincitore (quasi) a sorpresa
È andato tutto secondo le previsioni tranne il vincitore. Le qualifiche erano state dominate dal turco della Yamaha e dall’irlandese della Kawasaki e sono stati loro ad animare la lotta al comando nella prima parte di gara. Ci sono scappate anche le scintille: ben otto sorpassi soltanto alla curva 1, e al terzo giro alla curva 6 anche un contatto che per fortuna è finito bene. Dietro intanto Bautista, attardato da un errore in partenza, lottava con Andrea Locatelli per la terza posizione. Quando è riuscito ad operare il sorpasso ha raggiunto la coppia di testa e ha continuato a lottare con Razgatlioglu fino alla bandiera a scacchi, mentre Rea ha perso tempo per un errore e si è plafonato in terza posizione. Si consola comunque con il nuovo record della pista.
L’epilogo all’ultima curva: Bautista aveva aspettato con la calma di un killer, è uscito più forte e il resto lo ha fatto il motore della sua Ducati, un vero aeroplano. Razgatlioglu è rimasto con un palmo di naso mentre se lo vedeva sfilare di fianco. E sì che in Superpole lo spagnolo era il più attardato dei tre



Gli altri faticano
Bautista ha capito come va guidata la ”rossa” di Borgo Panigale mentre i compagni di marca faticano. Il migliore pilota Ducati dopo di lui è il suo compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi ma è soltanto nono e gli altri ”indipendenti” sono ancora più indietro.
Se l’è cavata molto meglio Locatelli, compagno di squadra di Razgatlioglu, capace di resistere a Bautista per diversi giri e ancora una volta piazzato alle spalle dei magnifici tre.
C’è stato spettacolo anche alle sue spalle. Ad animarlo Xavi Vierge e Iker Lecuona sulle Honda ufficiali che appaiono sempre più convincenti, Alex Lowes e Scott Redding, ottavo su una BMW che comincia a trovare il bandolo della matassa.
Già detto di Rinaldi, al 10º posto troviamo Loris Baz, primo degli “indipendenti” con la BMW del team Bonovo Action davanti a Xavi Fores; lo spagnolo era arrivato a Portimao come commentatore televisivo ed è stato arruolato in fretta e furia dal team GoEleven per sostituire Philipp Oettl, , vittima di una frattura della clavicola nelle prove del venerdì. Ha preceduto Axel Bassani, fino ad ora in difficoltà, e il sammarinese Luca Bernardi.
Come previsto non hanno partecipato alla gara Michael van der Mark, caduto nelle FP1  e fratturatosi il femore destro, Oettl e Garrett Gerloff, quest’ultimo per una ferita al ginocchio sinistro riportata cadendo violentemente nelle prove libere della mattinata.



Questi i primi sei alla fine di Gara 1

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)
2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +0.126
3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +4.835
4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +17.079
5. Xavi Vierge (Team HRC) +19.107
6. Iker Lecuona (Team HRC) +19.215
10. Miglior pilota Indipendente, Loris Baz (Bonovo Action BMW) +25.212

Giro veloce: Jonathan Rea, Kawasaki – 1’36.204 Nuovo giro record

Cliccate qui per gli orari TV delle gare.
 

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • SuperBike
    22 Giugno 2022
    SBK news – I primi quattro round del mondiale hanno visto Alvaro Bautista dominare in diverse occasioni la scena e Michael Rinaldi a tratti faticare, calcando però il podio a Misano. Di questo e di tanto altro ha parlato il direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna in attesa del ritorno in pista della Superbike
  • MotoGP
    13 Giugno 2022
    SBK news – Nel quarto round stagionale, disputato a Misano, Toprak Razgatlioğlu è tornato alla vittoria nella Superpole Race per la prima volta in questa stagione. Il turco ha concluso il round italiano con una prima e una seconda posizione, che lo rendono fiducioso per il prosieguo del campionato
  • SuperBike
    13 Giugno 2022
    SBK news – Due podi su tre è stato il bottino di Jonathan Rea a Misano, dove quest'anno non ha conquistato neanche una vittoria. Il nord-irlandese ha commentato le sue prestazioni della domenica, raccontando le difficoltà avute e la convinzione di lasciare l'Italia con la coscienza pulita