SPORT

SBK Catalunya – Bautista raddoppia e vince anche la Superpole Race

Niente da fare contro Alvaro Bautista sul circuito di Barcellona: anche oggi lo spagnolo è stato il più veloce nel warm up e nella Superpole Race non ha lasciato spazio a nessuno, stabilendo il nuovo giro record

SBK Catalunya – Bautista raddoppia e vince anche la Superpole Race
Niente da fare contro Alvaro Bautista sul circuito di Barcellona: sabato aveva vinto gara 1 del round Catalunya, ottava prova del mondiale Superbike, la domenica mattina è stato il più veloce nel warm up e nella Superpole Race non ha lasciato spazio a nessuno. Anzi, ha pure stabilito il nuovo giro record. Partiva dalla quinta casella dello schieramento ma alla prima curva era già in testa e non ha più lasciato la posizione, limitandosi a controllare il vantaggio su Alex Lowes e Jonathan Rea alle sue spalle. Solo all’inizio dell’ultimo giro il sei volte iridato ha saltato il compagno di squadra, conquistando il secondo posto e limitando così i punti persi rispetto a Bautista, ma lo spagnolo continua comunque ad allungare.



Ragatilioglu sfortunato
Toprak Ragatlioglu resta il primo degli inseguitori in campionato ma le cose non stanno girando per il verso giusto: nella seconda parte di gara 1 era stato rallentato da una gomma deteriorata, nella Superpole Race è partito male precipitando fino al 10º posto; poi è risalito al quinto, ha lottato con Michael Rinaldi e lo ha superato strappandogli il quarto, ma se vuole contendere il titolo a Bautista è necessario fare molto di più. Sorpresa invece per la bella prestazione di Philipp Oettl che è andato controcorrente montando una gomma Pirelli SC 0 all’anteriore ed ha azzeccato la mossa, conquistando il miglior piazzamento della carriera. Dietro di lui Xavi Vierge, Scott Redding e Loris Baz, quest’ultimo in lotta con Garrett Gerloff nelle fasi finali.



Male Lecuona
La prima gara della domenica è andata malissimo a Iker Lecuona e Andrea Locatelli, che si sono toccati al primo giro. Lo spagnolo, protagonista delle prove con la Honda HRC, è caduto e si è ritirato, mentre l’italiano è arrivato in fondo ma soltanto 21º, in ultima posizione. Michael van der Mark era stato penalizzato con una Long Lap Penalty  per condotta irresponsabile a seguito della collisione con Luca Bernardi in gara 1, poi è anche caduto.
Niente di fatto, Infine, per Axel Bassani, solo 16º a causa del tempo perso per un “dritto”.


Questi i primi nove della Superpole Race

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)
2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +1.185
3. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +1.377
4. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +5.088
5. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +9.016
6. Philipp Oettl (Team Goeleven) +10.506
7. Xavi Vierge (Team HRC) +10.637
8. Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) +10.947
9. Loris Baz (Bonovo Action BMW) +14.575

Giro veloce: Alvaro Bautista (Ducati) – 1’41.135, Nuovo giro record


 

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • SuperBike
    19 Novembre 2022

    Si è corso flag-to-flag, cioè a metà di gara 1 i piloti hanno cambiato moto per passare dalle gomme da bagnato alle slick. È stato Jonathan Rea a leggere meglio la situazione rientrando al box tra i primi, al 10º giro e dopo aver ripreso e superato Smith e andato a vincere in solitaria

  • SuperBike
    19 Novembre 2022

    La pioggia ha reso poco indicative le FP3, l’ultima sessione di prove libere che dovrebbe permettere di verificare le modifiche fatte nella notte, e restano tutte le incognite sulle condizioni che i piloti troveranno in Superpole prima, e poi in gara 1

  • SuperBike
    19 Novembre 2022

    Le qualifiche sono state effettuate sull’ asciutto e a due minuti dalla fine della Superpole lo spagnolo ha dato la zampata girando in 1’29”815, unico a scendere sotto l’1’30”; il resto l’ha fatto Tetsuta Nagashima. Il sostituto di Iker Lecuona  sulla Honda HRC è caduto per la seconda volta nella mattinata provocando l’esposizione delle bandiere gialle