SPORT

SBK 2022 Catalunya – Incredibile Lecuona, Honda in pole position dopo sei anni

È stato Iker Lecuona il più veloce della Superpole nel round Catalunya, ottava prova del mondiale Superbike, e ha riportato la Honda in pole position dopo sei anni. L’ultima volta era successo nel 2016 a Buriram e alla guida c’era Michael van der M

SBK 2022 Catalunya – Incredibile Lecuona, Honda in pole position dopo sei anni
Da non crederci: è stato Iker Lecuona il più veloce della Superpole nel round Catalunya, ottava prova del mondiale Superbike, e ha riportato la Honda in pole position dopo sei anni. L’ultima volta era successo nel 2016 a Buriram e alla guida c’era Michael van der Mark. Lecuona non era tra i favoriti e anche dopo avere concluso in testa la prima giornata di prove non aveva il pronostico a suo favore, l’impressione era che tutto fosse dovuto a coincidenze particolari. Invece in gara i mostri sacri della Superbike dovranno fare i conti con lui che è un profondo conoscitore della pista ma soprattutto è velocissimo ed è carico come una molla.



Kawasaki subito dietro
Le Kawasaki ufficiali inseguono e questa volta è stato Alex Lowes il più veloce, solo un paio di centesimi peggiore di Lecuona, mentre il caposquadra Jonathan Rea ha staccato il terzo tempo a un paio di decimi dalla Honda HRC. Davvero si prospetta un weekend singolare e con gli equilibri rivoluzionati. Prova ne sia che ha fatto meglio del suo caposquadra anche Andrea Locatelli, quarto assoluto e migliore dei piloti Yamaha. Per la prima volta quest’anno Toprak Razgatlioglu ha mancato l’appuntamento con la prima fila ed ha chiuso la sessione solo all’ottavo posto.



Bautista staccato
Alvaro Bautista con la Ducati ufficiale si schiererà soltanto in quinta posizione, staccato di quasi 4 decimi da Lecuona, Ed ha comunque fatto meglio del suo compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi, caduto nelle prime battute, bravo a riprendere immediatamente ma solo 10º al termine della Superpole. Chiude la seconda fila Garrett Gerloff, sesto e migliore degli ”indipendenti”, ma Axel Bassani vigila ed è subito dietro di lui. Si prospetta una battaglia feroce.
Stupisce trovare solo in ottava posizione Toprak Razgatlioglu ma sono le sorprese di una sessione condizionata dal meteo incerto e da qualche goccia di pioggia. Il caposquadra della Yamaha è capace di rimonte travolgenti e non si spaventerà per questo, ma dovrà darsi da fare anche perché il suo ritardo dal primo è di 0”872. Xavi Vierge, compagno di squadra del poleman, chiude la terza fila, mentre per trovare Scott Redding bisogna scendere al 13º posto, e al 14º per Loris Baz che pure aveva ottenuto il miglior tempo nelle FP3 della mattinata.
I nostri si difendono onorevolmente: 17º tempo per Luca Bernardi e 18º per Roberto Tamburini, entrambi a 1”7 dalla vetta.



Questi i primi sei della Superpole

1. Iker Lecuona (Team HRC) 1’40.766
2. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.023
3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.217
4. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +0.225
5. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +0.382
6. Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Tea

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • SuperBike
    01 Dicembre 2022

    SBK news – La stagione 2022 è finita da poco, ma piloti e team sono già pronti per la prossima. Sono già cominciati i test invernali, ecco una panoramica di quelli programmati nei prossimi mesi

  • SuperBike
    19 Novembre 2022

    Si è corso flag-to-flag, cioè a metà di gara 1 i piloti hanno cambiato moto per passare dalle gomme da bagnato alle slick. È stato Jonathan Rea a leggere meglio la situazione rientrando al box tra i primi, al 10º giro e dopo aver ripreso e superato Smith e andato a vincere in solitaria

  • SuperBike
    19 Novembre 2022

    La pioggia ha reso poco indicative le FP3, l’ultima sessione di prove libere che dovrebbe permettere di verificare le modifiche fatte nella notte, e restano tutte le incognite sulle condizioni che i piloti troveranno in Superpole prima, e poi in gara 1