SPORT

SBK 2020, Sofuoglu: “Razgatlioglu in MotoGP solo dopo aver vinto in SBK”

SBK news – L’ex campione della Supersport è oggi manager dell’astro nascente Toprak Razgatlioglu, che nel primo round di Phillip Island ha già vinto una gara. Sul turco ci sono tante aspettative e lui vuole conquistare la SBK, per la MotoGP c'è tempo

SBK 2020, Sofuoglu: “Razgatlioglu in MotoGP solo dopo aver vinto in SBK”
"Nessun test MotoGP"
Negli ultimi anni la Turchia sta proponendo diversi talenti nel mondo del motociclismo, tra i più titolati Kenan Sofuoglu, cinque volte campione del mondo della Supersport negli anni 2007, 2010, 2012, 2015 e 2016. Oggi Sofuoglu si è ritirato dall’attività agonistica ed è il manager di Toprak Razgatlioglu impegnato con Yamaha R1 ufficiale nel mondiale Superbike. Toprak, che lo scorso anno riuscì già a vincere la prima gara in Superbike con Kawasaki, quest’anno nel primo e unico round finora disputato ha vinto Gara1 e su di lui le aspettative sono alte. Come riporta La Gazzetta dello Sport Sofuoglu ha raccontato: “L’obiettivo è che Toprak diventi un punto di riferimento per la Turchia come lo sono stati Bayliss in Australia e Fogarty per il Regno Unito (il primo tre volte campione del mondo in Superbike, il secondo quattro, ndr). Solo se dovesse vincere il Mondiale SBK allora potrà andare in MotoGP, ma questo al momento non fa parte dei nostri programmi”. A fare eco a Sofuoglu è Andrea Dosoli manager di Yamaha che ha ammesso: “Nel contratto c’è una clausola: se arrivasse un offerta Yamaha per correre in MotoGP noi non ci opporremo, sarà lui a decidere. Devo essere sincero, sono sorpreso anche io che al momento Toprak non stia pensando  alla MotoGP. Mi ha detto diverse volte che il suo sogno è quello di essere il primo pilota dopo Ben Spies a vincere con la R1”. Le qualità del giovane turco sono tante: “Ha delle capacità di frenata impressionanti, oltre a un controllo incredibile e una guida molto sensibile. Finora non è stato pianificato nessun test MotoGP, nonostante in passato piloti di diversi team SBK siano stati prestati a quelli del Motomondiale”. Se avrà l’occasione giusta di arrivare anche in MotoGP si vedrà, per ora aspettiamo che riparta il campionato Superbike 2020 dove è senza dubbio tra i favoriti per il titolo.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE