SPORT

SBK 2020, Rea: “Finalmente è l’ora della verità”

SBK news – Il nord-irlandese della Kawasaki guarda alla pista del Montmelò con fiducia, dove affronterà due giorni di test con tutti i suoi avversari. Jonathan Rea conosce appena il circuito e l’obiettivo sarà quello di migliorare le sue sensazioni con la Ninja

SBK 2020, Rea: “Finalmente è l’ora della verità”
Si riparte
Tutta la griglia della Superbike si ritrova oggi e domani per un test sul circuito del Montmelò, nei pressi di Barcellona, pista che entra per la prima volta nel calendario delle derivate di serie. Questo appuntamento permetterà a tutti i piloti sia di studiare al meglio la nuova pista, sia prepararsi in vista del primo round in programma a Jerez il primo fine settimana di agosto. Non per tutti sarà il primo ritorno in pista dopo la pandemia del Coronavirus , alcuni piloti infatti avevano svolto qualche giorno di test a Misano un paio di settimane fa e tra questi c’era anche Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica ha raccontato: “Dopo il test di Misano mi sono goduto la vita in furgone (con cui era arrivato direttamente dall’Irlanda del Nord, ndr) e ho fatto molto ciclismo in Italia con Fabien Foret e il amico Gaz. Il lockdown è stato un periodo strano, non sapevamo quando saremmo tornati a guidare la nostra moto e con il fatto di non avere una data fissa ho provato a migliorare le cose che non mi venivano bene in passato, come la flessibilità e perdere un paio di chili, e ci sono riuscito. Mi sento bene e sono pronto per l’ora della verità. Adesso andiamo a Montmelò per un test. La pista è molto veloce e fluida e si adatta davvero al mio stile di guida naturale. Abbiamo già girato su questa pista all’inizio della stagione per fare il video del nostro team e mi ero divertito. Adesso andremo sulla pista con tutti i nostri rivali. A Misano mi sono sentito bene con la nostra moto e questo è l’obiettivo adesso: sentirmi bene con la moto prima di andare a Jerez per il fine settimana di gara è la cosa più importante”.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • MotoGP
    10 Agosto 2020
    MotoGP news – Il Gran Premio della Repubblica Ceca ha visto la caduta di Pol Espargaro a seguito di un contatto con Johann Zarco, il quale è stato sanzionato con un Long Lap Penalty. Ducati non è d’accordo con la sanzione ricevuta, e Casey Stoner concorda con la casa di Borgo Panigale, mentre lo spagnolo punta il dito contro Zarco
  • SuperBike
    10 Agosto 2020
    SBK news – Sul circuito di Portimao l’inglese ha chiuso un fine settimana in salita con un buon podio che sa di ottimismo e caparbietà. Buon risultato domenica anche per Chaz Davies che completa Gara2 in quarta posizione
  • MotoGP
    10 Agosto 2020
    MotoGP news – È un Brad Binder incredulo quello che ieri è salito sul gradino più alto del podio di MotoGP a Brno. Il sudafricano, debuttante nella top class, è entrato nella storia con il suo primo successo iridato in MotoGP, avendo firmato anche il primo per KTM dopo una prestazione solida e convincente, che nessuno si sarebbe mai aspettato