SPORT

SBK 2020 - Ducati e Chaz Davies, divorzio velenoso

SBK news – La stagione 2020 si è conclusa all’Estoril la settimana scorsa con Chaz Davies che ha vestito, per l’ultima volta, i colori del team ufficiale Ducati. Il gallese ha parlato del suo futuro molto incerto e di come si è conclusa la storia con la casa di Borgo Panigale 

SBK 2020 - Ducati e Chaz Davies, divorzio velenoso
Un punto interrogativo
Domenica 18 ottobre sul circuito di Estoril, in Portogallo, è andata in scena l’ultima gara della stagione 2020, per Chaz Davies è stata anche l’ultima con il team ufficiale Ducati. Al gallese, infatti, non è stato rinnovato il contratto, al suo posto la casa di Borgo Panigale ha scelto Michael Ruben Rinaldi. Davies ha, com’è comprensibile, l’amaro in bocca e ha dichiarato: “A essere onesto è andata così e quindi bisogna leggere tra le righe. L’unica cosa che Luigi Dall’Igna mi ha rimproverato è stata la mia poca efficacia in Superpole che ammetto sia stata un mio punto debole. Fossi in loro però, preferirei un pilota lento in prova ma veloce in gara, che viceversa... Avrei anche preso in considerazione che abbiamo raggiunto una certa stabilità con la moto e il pacchetto. Ho la sensazione che non ci sia molto da cambiare e quindi penso che ora siamo messi meglio per lavorare su uno specifico setup per la qualifica. È impossibile non prendere questa decisione sul piano personale, una decisione proprio contro di me. Fa male, fa parecchio male in questo momento”.
Ad oggi non ha ancora un piano B definito e ha ammesso: “Non ho qualcosa per le mani. Se c’è qualcosa di cui si parla? Sì. Immaginatevi di stare seduto dove sono seduto io e avere la sensazione di non poter lottare per il mondiale e di non avere intorno a te il totale sostegno di chi ti circonda. Parti già con una scusa. Non sto dicendo che sarà questa la situazione ma se non fai parte di un team ufficiale automaticamente non hai il pieno sostegno”. Tra le varie squadre che devono ancora chiudere i contratti c’è il Team GOELEVEN, orfano di Rinaldi, e il secondo team di BMW, ma Davies ha detto: “Al momento non ci sono ipotesi concrete. Mi sono interessato alla BMW ma nessuno mi ha risposto. Significa che non mi vogliono”.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE