SPORT

MXGP 2021 calendario ufficiale: tappa italiana il 25 aprile

Ancora da definire la location dell'evento italiano di primavera, mentre il Motocross delle Nazioni si disputerà a Imola il 26 settembre. Torna anche la formula classica del weekend con qualifiche al sabato e gare la domenica per MXGP e MX2, manche sdoppiate per le altre classi

MXGP 2021 calendario ufficiale: tappa italiana il 25 aprile
Dopo la traumatica esperienza del 2020, con un calendario rivisto più volte a causa del coronavirus, la MXGP presenta insieme a Infront il programma 2021 - ovviamente provvisorio- ma stilato nella speranza di potere disputare le gare già in uno scenario post pandemico. E se in questa stagione il mondiale motocross era stato tra i pochi a potere iniziare – salvo poi interrompersi- per l'anno prossimo si incomincerà volutamente più avanti, provando così ad andare incontro a una situazione generale che ci si auspica già in presenza di un vaccino contro il Covid-19.

Il via in primavera
Nonostante le poche certezze a disposizione, gli organizzatori hanno stilato un campionato dalla struttura “classica”: 20 tappe, oltre al Motocross delle Nazioni che si correrà in Italia. Gli appuntamenti saranno distribuiti dall’inizio di aprile sino a metà novembre, e con un programma del weekend che ricalcherà lo schema seguito sino allo scorso anno, ovvero con qualifiche il sabato e gare la domenica per MXGP e MX2, manche sdoppiate nelle due giornate per le altre classi.

Italia protagonista
La maggior parte delle località sono già ben collaudate, e comprendono una prova in Italia ancora da assegnare (per la festa della Liberazione, il 25 aprile) oltre al Nazioni all’interno dell’autodromo di Imola, in data 26 settembre. Le novità sono rappresentate dalle tappe di Muscat in Oman, di Igora Drive in Russia e di Itty-KymiRing in Finlandia. In programma anche quattro gp extra europei, con le trasferte indonesiane di Jakarta e Semarang, quella cinese e quella argentina.
Il mondiale tornerà anche in alcune delle location a cui eravamo abituati, tra cui Agueda, Teutschenthal, Orlyonok, Kegums, Loket, Lommel, Uddevalla, Afyonkarahisar, St Jean d'Angely, Xanadu-Arroyomolinos.

Inizio extra
La stagione inizierà il 3 aprile con l'MXGP dell'Oman, prima di tornare in Europa per la MXGP d'Italia, poi seguito dal MXGP del Portogallo, Paesi Bassi, Germania, Russia e Lettonia. Quindi la serie si dirigerà in Asia per due round in Indonesia, prima di tornare in Repubblica Ceca, Belgio, Svezia e Finlandia. Verso la fine di agosto, l'MXGP sarà in Russia per l'MXGP di Igora Drive, seguito da Turchia, Cina, Francia, Spagna, con gran finale nella bellissima Patagonia Argentina.

Calendario 2021 tappa per tappa
  • 3 aprile Oman Barka
  • 25 aprile Italia Da confermare
  • 9 maggio Portogallo Agueda
  • 23 maggio Paesi Bassi Oss
  • 30 maggio Germania Teutschental
  • 13 giugno Russia Orlyonok
  • 20 giugno Lettonia Kegums
  • 4 luglio Indonesia Jakarta
  • 11 luglio Indonesia Semarang
  • 25 luglio Repubblica Ceca Biglietteria
  • 1 agosto Belgio Lommel
  • 8 agosto Svezia Uddevalla
  • 22 agosto Finlandia Iitti-KimiRing
  • 29 agosto Russia Igora Drive
  • 12 settembre Turchia Afyonkarahisar
  • 19 settembre Cina Nnb
  • 27 settembre Italia Imola (Motocross delle Nazioni)
  • 10 ottobre Francia St. Jean d'Angely
  • 17 ottobre Spagna Arroyomolinos
  • 31 ottobre Da confermare Da confermare
  • 14 novembre Argentina Neuquen

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • Off-Road
    20 Gennaio 2021
    MXGP news – Anche il nuovo anno vedrà Tony Cairoli il lotta per il titolo iridato. Il siciliano ha fatto un bilancio del 2020: "Sono riuscito a lottare per il titolo fino all’ultima gara e se non fosse stata una stagione così complicata con tre gare a settimana e le noie al ginocchio, forse sarei anche riuscito a fare l’impresa"
  • Off-Road
    15 Gennaio 2021
    Dopo il titolo dell’anno scorso di Ricky Brabec, Honda conquista ancora la Dakar con Kevin Benavides. La Casa giapponese centra anche una doppietta, con due piloti sui gradini più alti del podio. Oggi però arriva anche la notizia della morte di Pierre Cherpin, il pilota francese caduto durante la 7ª tappa
  • Off-Road
    14 Gennaio 2021
    Anche la penultima tappa della Dakar ha riservato tanti colpi scena. Honda resta in testa con Kevin Benavides, ma Sam Sunderland è pericolosamente vicino alla vetta. Joan Barreda, rimasto a secco, si è dovuto ritirare, e anche ha Ricky Brabec ha avuto una giornata complicata