SPORT

MXGP 2020, Faenza: vince Prado. Classifica e calendario

Mondiale motocross - Anche il settimo round di questa stagione post lockdown è terminato, Prado vince la MXGP e Vialle la MX2. Per Herlings purtroppo caduta con frattura delle vertebre C2 e C3

MXGP 2020, Faenza: vince Prado. Classifica e calendario
A Faenza 2 vince 
Questo mercoledì 9 agosto doveva essere una giornata di gara come tante altre, la sfortuna ha voluto che Jeffrey Herlings da leader in campionato con 60 lunghezze di vantaggio nella categoria MXGP, cadesse nelle prove libere senza neppure rischiare e si fratturasse il rachide cervicale, è al momento presso il Bufalini di Cesena, una delle eccellenze in campo, gli uguriamo quindi pronta guarigione.
Nel frattempo nella MXGP in gara1 un ulteriore conferma da parte di Jeremy Seewer, in grande crescita e sempre più costante, lo svizzero vince su Yamaha e si impone su Jorge Prado, autore di holeshot e, terzo, Romain Febvre, che ha provato a stare vicino ai primi due quasi fino alla fine, ma poi ha gettato la spugna sul finale, accontentandosi comunque della piazza di bronzo, davanti a Cairoli e Gajser, quarto e quinto. 
Gara2 è stata una gara da cardiopalmo con l'holeshot di Jorge Prado, subito una breve presa di comando di Cairoli, dopodiché il ritorno dell'allievo Jorge prima dell'arrivo di uno scatenatissimo Gajser, che vince davanti allo stesso rookie e terzo, dopo diversi scambi di posizione c'è Cairoli, seguito da Evans e Coldenhoff chiude la top five.
Grande lotta tra le due kawasaki di Desalle, che poi ha ceduto, Febvre, ha chiuso sesto e Seewer è rimasto settimo nonostante una scivolata. 
Conquista il primo gradino del podio Prado, primo gp vinto tra i grandi della MXGP, secondo Gajser e terzo Seewer, proprio Jorge senza fiato tra stanchezza ed emozione ha commentato:"Sono pienamente soddisfatto alla mia prima vittoria in MXGP qui in Italia, che la sento come la mia seconda casa. Ho lavorato sodo per arrivare fino a qui!"
In MX2 prima nota di merito in gara1 a Mattia Guadagnini, come wild card, che parte secondo e prende il comando della gara per alcuni giri, chiudendo poi con un buon sesto posto, torna a vincere Tom Vialle, autore anche dell'holeshot, tenendo quindi testa a Renaux, Geerts, Olsen e Boisramé, che completano la top five. 
In gara2 Vialle si ripete e vince ancora, restando quindi leader in campionato con più margine, alle sue spalle questa volta Beaton e Olsen, quarto Renaux, che sale comunque di nuovo a podio di giornata, sul terzo gradino e in questa seconda manche al quinto posto c'è Rubini. Un ottavo posto per Mattia Guadagnini, autore di un'ottima giornata, importantissima come allenamento in vista dell'europeo, il campionato che lo vede impegnato. 
Prossimo round sempre a Faenza domenica 13 settembre.
Clicca qui per il calendario. 
Clicca qui per la classifica aggiornata.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE