SPORT

MXGP 2020, Arco: Gajser e Watson vincono l'ultima gara. Classifica finale

Mondiale motocross - Cala il sipario sul mondiale motocross, concludendo così una lunga stagione. Pubblico assente nella maggior parte dei round nel rispetto delle normative COVID-19, ma lo spettacolo non è mancato: vittoria per Gajser e seconda piazza nel mondiale per Seewer. Giornata storta invece per Cairoli

MXGP 2020, Arco: Gajser e Watson vincono l'ultima gara. Classifica finale
The end
Ad Arco di Trento cala il sipario sulla stagione mondiale 2020, un anno lungo ma soprattutto intenso con diciotto tappe messe in campo grazie al duro lavoro del promoter INFRONT, della FIM, di tutti i motoclub organizzatori e i gestori dei circuiti.
Si è partiti ad inizio marzo dall’Inghilterra a Matterley Basin, per poi passare in Olanda a Valkenswaard secondo i piani iniziali, dopodiché un lungo lockdown ed una ripartenza il 9 agosto da Kegums in Lettonia per tre round, poi sei volte in Italia, di cui tre a Faenza e tre a Mantova, una sola in Spagna, altre tre nell’inferno di Lommel e le ultime qui ad Arco di Trento e…il gioco è fatto!
In MXGP Tim Gajser correva senza pensieri dopo aver centrato il mondiale lo scorso mercoledì, in gara1 holeshot di Monticelli che ha tenuto la testa per diversi giri chiudendo poi diciassettesimo, subito all’attacco Romain Febvre, che dopo aver passato il neo campione del mondo non ha lasciato spazi e ha vinto, seguito da Seewer, Paulin e Tonus che completano la top five mentre Tony Cairoli sesto, perde quattro punti in campionato e deve giocarsi la posizione di vice campione del mondo nell’ultima manche dell’anno.
In Gara 2 nulla è andato secondo i piani per Cairoli, che in partenza è stato spinto fuori pista da Tonus, partito ultimo si è fermato dopo pochi giri, dunque il vice campione del mondo MXGP è Jeremy Seewer, quarto in gara2. Ultimo holeshot di carriera per Paulin nella seconda manche che, grazie alla sua terza piazza, conquista il terzo gradino del podio. Mentre sul secondo gradino troviamo Febvre, a pari punti con Gajser, che vince gara2 ed il GP, dedicandolo al suo meccanico di sempre Nico, che si ritira dalle corse. 
In MX2 il neo campione del mondo Vialle vince gara1, partendo con un holeshot, dietro bella battaglia tra Renaux, Geerts e Watson. Chiude la top5 Stephen Rubini, che sta migliorando sempre più, grazie anche all’aiuto del suo nuovo trainer, Yves de Maria.
In gara 2 diversi colpi di scena, Tom Vialle cade ben tre volte e riesce comunque a chiudere quinto, Jago Geerts lotta per la prima piazza col suo compagno Ben Watson finché non cade e prende una forte testata che lo costringe a fermarsi, continua per la sua strada Ben che vince non solo gara2 ma anche l’ultimo gp della stagione. Dietro di lui Beaton e Gifting.
Il podio è formato da Watson, Vialle, Renaux e in campionato dopo Vialle e Geerts Renax, Beaton e Watson chiudono la top5.
Watson al microfono emozionato: “Non posso crederci, fantastico! Sono felice di aver regalato una vittoria di gp per chiudere quest’anno al team prima di tutto, li ringrazio per tutto quello che hanno fatto per me, cambierò squadra, ma li porterò sempre con me! GRAZIE!”!
Fine di una bella stagione, inizio di un meritato riposo e arrivederci al 2021!
Clicca qui per la classifica di campionato finale.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • Off-Road
    20 Gennaio 2021
    MXGP news – Anche il nuovo anno vedrà Tony Cairoli il lotta per il titolo iridato. Il siciliano ha fatto un bilancio del 2020: "Sono riuscito a lottare per il titolo fino all’ultima gara e se non fosse stata una stagione così complicata con tre gare a settimana e le noie al ginocchio, forse sarei anche riuscito a fare l’impresa"
  • Off-Road
    14 Gennaio 2021
    Anche la penultima tappa della Dakar ha riservato tanti colpi scena. Honda resta in testa con Kevin Benavides, ma Sam Sunderland è pericolosamente vicino alla vetta. Joan Barreda, rimasto a secco, si è dovuto ritirare, e anche ha Ricky Brabec ha avuto una giornata complicata
  • Off-Road
    13 Gennaio 2021
    Quel che 24 ore fa sembrava una situazione favorevole per Ignacio Cornejo, oggi si trasforma in una disfatta. Il cileno della Honda cade e si ritira, ma la Casa giapponese resta in corsa per la vittoria con Ricky Brabec trionfatore di giornata e Kevin Benavides nuovo leader. Sam Sunderland su KTM è sempre in agguato