SPORT

Mondiale speedway 2021 – Janowski conquista Praga

Il polacco vince la prima gara della stagione mondiale, centrando il secondo posto in gara due che gli vale il primato nel ranking iridato. Male Zmarzlik, detentore del titolo, già quindici punti di ritardo dalla vetta.

Mondiale speedway 2021 – Janowski conquista Praga
Mondiale iniziato
Il circuito mondiale dello speedway è scattato da Praga (Repubblica Ceca), dove era in programma un doppio appuntamento: gara 1 venerdì 16 luglio, gara 2 sabato 17. Maciej Janowski è stato l’assoluto protagonista del weekend boemo, che si è protratto fino alla domenica. Gara 2 è stata infatti interrotta il sabato sera alla batteria undici, la pioggia che stava cadendo incessantemente sin dall’inizio dell’evento ha letteralmente allagato l’ovale, costringendo gli organizzatori a cancellare le manche sin lì disputate e ripartire dalla prima batteria nel giorno successivo. Gara 1 è stata molto incerta nelle venti batterie di qualifica, il russo Emil Sayfutdinov aveva collezionato dodici punti, miglior risultato di giornata, vincendo poi brillantemente la prima delle sue semifinali, davanti a Lindgren che ha preceduto Zmarzlik, il due volte campione del mondo è stato così escluso dalla manche decisiva. Nella seconda semifinale, Janowski ha preceduto Woffinden, mostrando una velocità davvero notevole. Gli ultimi quattro giri della manche decisiva hanno visto Sayfutdinov prendere il comando sin dalla prima curva, Janowski lo inseguiva a ruota e dava la sensazione di poter recuperare sul russo, e così è successo. Alla terza tornata, ‘Magic’, come viene soprannominato, ha affiancato e superato Sayfutdinov, terzo Woffinden che non è mai riuscito ad impensierire il duo di testa. Al sabato nubi minacciose sin dalle prime ore del pomeriggio non lasciavano presagire nulla di buono, meteorologicamente parlando. Ad un’ora dall’inizio della gara è iniziata a scendere sullo stadio Marketa una leggera pioggia, aumentata di intensità con il passare del tempo. Alla manche numero undici, un contatto tra Martin Vaculik e Oliver Berntzon ha comportato l’iniziale sospensione della gara, che è diventata cancellazione definitiva dopo una mezz’ora di confronto tra arbitro, direttore di gara e Woffinden, portavoce dei piloti. Tutto rimandato alla domenica, con un meteo decisamente favorevole. Stavolta è stato il russo Artem Laguta a tenere dietro tutti nella finalissima, Janowski secondo e Lindgren terzo. Sayfutdinov era partito ancora una volta in testa alla manche decisiva, comandandola per due giri, per poi cedere incredibilmente tre posizioni ai suoi avversari. Ancora fuori dalla finale Bartosz Zmarzlik, la più grande delusione di inizio stagione. Nelle prossime quattro gare, tutte in Polonia, la stella dello Stal Gorzow cercherà un pronto riscatto nei weekend di Wroclaw (30 e 31 luglio) e Lublino (31 luglio e 1° agosto).

Classifica mondiale
1-Maciej Janowski (POL) punti 38; 2-Artem Laguta (RUS) 32; 3-Emil Sayfutdinov (POL) 32; 4-Fredrik Lindgren (SVE) 30; 5-Tai Woffinden (GBR) 24; 6-Bartosz Zmarzlik (POL) 23; 7-Martin Vaculik (SLK) 18; 8-Leon Madsen (DAN) 17; 9-Jason Doyle (AUS) 1

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE